Uildm, la Giornata nazionale per i 60 anni e un caffè per aiutare malati e famiglie
”Sei ruote di speranza”, uno degli eventi storici promossi con Uildm, sezione di Monza, in autodromo. (Foto by Fabrizio Radaelli)

Uildm, la Giornata nazionale per i 60 anni e un caffè per aiutare malati e famiglie

Dal 4 al 10 ottobre per sostenere i progetti per le persone che convivono con la distrofia o altre forme di malattie neuromuscolari i volontari distribuiranno il caffè inserito in una latta di alluminio da collezione, con un’offerta minima di 10 euro a confezione. La sezione monzese porta il caffè anche a casa.

Sessant’anni di Uildm. Ed è solo l’inizio. Dal 4 al 10 ottobre è in programma la Giornata Nazionale dell’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, 7 giorni per celebrare i 60 anni di attività e impegno per le persone che convivono con la distrofia o altre forme di malattie neuromuscolari .Sono circa 200 patologie ereditarie di origine genetica che in Italia colpiscono circa 40mila persone; si tratta di malattie degenerative che hanno un impatto notevole sulla vita di molti, da un punto di vista medico, sociale ed economico. Questi giorni saranno dedicati alla raccolta di fondi per dare sostegno a servizi fondamentali per i malati e le loro famiglie. Quanto raccolto servirà a garantire 650mila chilometri di trasporto con mezzi attrezzati per le persone con disabilità, offrire 16.400 ore di riabilitazione neuromuscolare, grazie ai centri Uildm specializzati nella presa in carico delle malattie neuromuscolari, offrire 4.500 consulenze in ambito medico-scientifico e sociale tramite gli specialisti della Commissione medico-scientifica. Sono 66 le sezioni Uildm presenti in tutta Italia. Un impegno condiviso dalla sezione di Monza, Giovanni Bergna, con sede in via della Guerrina e guidata dalla presidente Gabriella Rossi, affiancata da diversi volontari. Oltre a servizi di assistenza fondamentali, la sezione organizza uscite culturali e vacanze estive e diversi laboratori, che hanno anche una funzione riabilitativa. In questi mesi di pandemia diverse anche le proposte a distanza. Storico invece l’appuntamento 6Rds, Sei ruote di speranza, che dà a persone con disabilità la possibilità di vivere pienamente l’Autodromo di Monza per una giornata, tra giri di pista a bordo di auto sportive o storiche e su mezzi delle forze dell’ordine.

Proprio i volontari monzesi invitano ora a compiere un gesto importante per sostenere tutti i progetti di aiuto e assistenza. Lo si può fare con un ottimo caffè. Dal 4 al 10 ottobre i volontari di tutta Italia distribuiranno il caffè di Uildm inserito in una latta di alluminio da collezione, illustrata per l’occasione dall’artista Mauro Biani, vignettista noto a livello nazionale. Il caffè è disponibile con un’offerta minima di 10 euro a confezione nelle sedi delle sezioni locali Uildm, oppure online con un ordine sul sito giornatanazionale.uildm.org. Ma la sezione monzese va oltre. I volontari sono disponibili per la consegna a domicilio delle confezioni di caffè che si desidera prenotare. Si tratta di una pregiata miscela 100% Arabica macinata per moka prodotta dalla Torrefazione Caffè Chicco D’Oro. All’interno della latta si trova inoltre una confezione da 10 capsule compatibili con le macchine Nespresso. Per prenotare le confezioni e per la consegna a domicilio è possibile scrivere a [email protected] o telefonare allo 039.2847241.

Dal 4 al 17 ottobre è attivo il numero solidale 45593. Inviando un sms o chiamando da rete fissa il numero 45593 sarà possibile sostenere i servizi che Uildm offre ai propri soci e utenti con distrofie e altre malattie neuromuscolari. È possibile inviare un sms per donare 2 euro o chiamare da rete fissa per donare 5 o 10 euro. La Giornata nazionale sarà in diretta su Facebook (https://www.facebook.com/uildm.naz).


© RIPRODUZIONE RISERVATA