Premio Costruiamo il futuro, raddoppiate le richieste di contributo: aiuti a 12 realtà della Brianza
Attività di Unitalsi sottosezione di Monza, pre pandemia, con la collaborazione di Psg Monza. (Foto by Foto di repertorio)

Premio Costruiamo il futuro, raddoppiate le richieste di contributo: aiuti a 12 realtà della Brianza

Forti le ripercussioni della pandemia anche sul terzo settore, con tante piccole realtà territoriali messe a dura prova da un carico di impegno aumentato e nuovi bisogni da affrontare o che, viceversa, si sono ritrovate al limite della sopravvivenza a causa del blocco delle loro attività. Disabilità e sport al centro dei contributi 2020 dati dalla Fondazione Costruiamo il Futuro. A Monza gli aiuti vanno a Unitalsi, Alice onlus, Forti e Liberi e Asd Ascot Triante.

La pandemia ha generato una drammatica emergenza sanitaria ma anche forti ripercussioni sul terzo settore e tante piccole realtà territoriali messe a dura prova da un carico di impegno aumentato e nuovi bisogni da affrontare o che, viceversa, si sono ritrovate al limite della sopravvivenza a causa del blocco delle loro attività. Una boccata d’ossigeno per alcune di loro arriva dal Premio Costruiamo il Futuro. Sono 26 le associazioni vincitrici dell’edizione 2020 per Monza e Brianza, Lecco e Bergamo Isola. Le realtà che hanno preso parte al premio riceveranno contributi da mille a 2.500 euro, per un totale di 35mila euro.

A Monza il sostegno (2mila euro) arriva ad Alice Monza onlus, realtà che si occupa di pazienti colpiti da ictus e delle loro famiglie e alla sottosezione Unitalsi Monza (1.500 euro) per la dotazione di strumenti informatici in grado di mantenere in questa fase di distanziamento contatti con i propri soci. Per le società sportive monzesi un aiuto arriva alla Forti e Liberi 1878 per le attività con i ragazzi e all’Asd Ascot Triante per la preparazione degli allenatori e dirigenti. In Brianza 2mila euro sono destinati alla Croce Bianca Milano – sezione Brianza per l’acquisto di dotazioni per movimentazione disabili; mille euro a Sant’Eugenio onlus di Concorezzo per un aiuto a sostenere i costi straordinari per la pandemia, all’asd Skating Concorezzo per materiale tecnico, All’Asdo Verano Brianza per un’area gioco per basket e pallavolo, al Gs dilettantistico Agliatese per un progetto di promozione dello sport nelle scuole, a Sincro Seregno Asd per laboratori, ad Aacso di Giussano per attività di contrasto a bullismo e violenza e ad Asd Basket femminile Biassono per i costi per la sanificazione degli spazi.

L’iniziativa del bando, promossa da Fondazione Costruiamo il Futuro, è nata proprio in Brianza nel 2003 per sostenere i progetti e la vita delle associazioni che operano in ambito sportivo e sociale. Dall’inizio sono oltre 600 le associazioni sostenute e 950mila gli euro donati per i progetti, oltre 2500 realtà associative incontrate. Il numero di adesioni al bando 2020 mostra i bisogni urgenti di molte associazioni: le richieste di contributo sono raddoppiate rispetto al 2019, raggiungendo un numero record di 205. Di queste 78 provengono da realtà di ambito sociale e 127 da associazioni sportive costrette per la maggior parte a un blocco delle attività da quasi un anno e a nuove spese mai affrontate in precedenza. Tra le realtà selezionate in ambito sociale – fanno sapere dalla Fondazione - attenzione è stata assegnata all’integrazione delle persone disabili con progetti di inclusione, al sostegno alle famiglie che hanno patito l’assenza dei servizi per i propri cari durante il lockdown. Non solo: l’emergenza in corso ha messo a rischio la possibilità stessa di poter dare continuità alla propria opera; per questo sono stati assegnati contributi per sostenere i costi straordinari legati al Covid o per l’acquisto di strumenti che permettano un contatto a distanza con gli utenti. «Visto lo straordinario bisogno che quest’anno è stato intercettato - afferma Giuseppe Procopio, segretario generale della Fondazione Costruiamo il Futuro - l’impegno è quelle di incrementare per il 2021 le risorse per sostenere queste realtà davvero preziose per le comunità»


© RIPRODUZIONE RISERVATA