Monza e Brianza alla fiera Fa’ la cosa giusta: tra volontariato e imprese
Fiera Fa' la cosa giusta - Credits Luana Monte

Monza e Brianza alla fiera Fa’ la cosa giusta: tra volontariato e imprese

A Fieramilanocity dall’8 al 10 marzo torna Fa’ la cosa giusta, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita. La mappa di Monza e Brianza tra imprese e realtà di volontariato.

Uno spazio interamente dedicato al ruolo delle donne nella società e nel mondo del lavoro, una piazza dove scienziati, velisti ed esploratori racconteranno l’ecosistema marino, dei corsi d’acqua e delle acque interne, per affrontare il loro stato di salute e le buone pratiche per salvaguardarlo. E ancora, inclusione e arte culinaria in un contest di cucina che vedrà ragazze e ragazzi con disabilità intellettive cimentarsi nella realizzazione di pietanze, i temi dell’accoglienza e della scuola per tutti. Sono queste le particolarità della sedicesima edizione di “Fa’ la cosa giusta!”, fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita, dall’8 al 10 marzo a Fieramilanocity. Gli organizzatori di Terre di mezzo Eventi hanno anche confermato l’ingresso gratuito per i visitatori, sperimentato lo scorso anno con il successo di 91mila presenze (il 30% in più rispetto all’anno precedente).

Incontri, laboratori e appuntamenti saranno distribuiti nelle dieci sezioni tematiche , che ospiteranno un centinaio di realtà tra aziende e associazioni, con le loro proposte di servizi, prodotti e tecnologie per proporre buone pratiche di sostenibilità.

CERCA QUI GLI ESPOSITORI E DOVE TROVARLI

Fiera Fa' la cosa giusta - Credits Luana Monte

Fiera Fa' la cosa giusta - Credits Luana Monte

Molte le realtà di volontariato in arrivo dalla provincia di Monza e Brianza. Novità dell’edizione 2019, da Giussano, nella sezione Pace e Partecipazione è “La rete di Emma”, associazione non-profit creata da Sandro e Linda, genitori della piccola Emma, scomparsa a sette anni a causa di un tumore cerebrale. La rete si impegna in aiuti nelle strutture sanitarie, ma promuove anche iniziative per sensibilizzare sui tumori infantili. Da Monza, nella sezione Turismo Consapevole e Percorsi, è una novità anche la presenza del Consorzio comunità Brianza, che riunisce cooperative sociali, impegnate anche nell’accoglienza dei migranti. Da Correzzana c’è invece “Se@Son Rose” onlus, associazione che porta avanti progetti dedicati all’acqua, come la creazione di una serie di “laghi” con superficie contenuta ed elevata profondità in Africa. Da Agrate Brianza, nella sezione Critical Fashion, arriva una novità: Peace Steps, progetto che mira a consolidare e diffondere pratiche di economia sociale e solidale garantendo opportunità di sviluppo e lavoro eque e sostenibili in Palestina. A “Fa’ la cosa giusta!” il progetto porterà sandali in cuoio realizzati artigianalmente ad Hebron. Da Villasanta tornerà invece “Watinoma”, organizzazione di volontariato che opera in Burkina Faso con progetti di cooperazione per il sostegno all’educazione, la sicurezza alimentare, la prevenzione della malaria e del diritto all’acqua.

E, come sempre, molte anche le aziende presenti. Da Monza, nella sezione Area Vegan, arriva Chokkino, nuovo espositore che propone l’alternativa al caffè, fatta solo da due semplici ingredienti, acqua e cacao. Da Lissone arriva “MeteWeekend Network”, rivista e portale, che propone luoghi, sagre, eventi per un fine settimana o anche solo una giornata. Da Villasanta ecco “Aquasan”, novità della sezione Abitare green, azienda che produce filtri per acqua ad uso domestico dotati di un sistema di abbattimento della proliferazione batterica basato sull’uso dell’Argento 999. Da Monza, nella stessa sezione, torna Il Portale del sole, azienda che fornisce prodotti e informazioni riguardanti l’energia solare. Da Concorezzo nella sezione Il Pianeta dei Piccoli tornano i giochi di CreativaMente, che progetta, produce e commercializza giochi in scatola intesi come strumenti di crescita personale e di socializzazione. Da Barlassina tornano i bijoux-miniature e accessori di Gioie Lillipuziane, realizzati. Da Lissone si ripropongono le magliette di Ape Social Wear, marchio che vuole lanciare dei messaggi positivi, soprattutto ai giovani. Sempre da Lissone una novità per la stessa sezione è Lily l’eau, borse, zaini e piccoli accessori in tessuti naturali, fatti a mano. Da Veduggio con Colzano tornano infine i gioielli di Èclo di Claudia Brancato e la cosmetica naturale e biologica di Fitopreparazione Hierba Buena di Ermanno Spinelli.

La fiera aperta venerdì 8 marzo dalle 9 alle 21, sabato 9 marzo dalle 9 alle 22, domenica 10 marzo dalle 10 alle 20. Nei padiglioni 3 e 4 a Fieramilanocity in viale Scarampo a Milano (Metropolitana M5, fermata Portello). L’ingresso è gratuito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA