Serie B, LIVE della finale di andata: Berra in pieno recupero, finisce 2-1 per il Monza

Finale di andata dei playoff di serie B dallo U-Power Stadium: fischio d'inizio alle 20.30. In caso di doppia parità tra questa sera e domenica, la promozione si deciderà ai calci di rigore

Il Monza vince l’andata della finale playoff, ma al triplice fischio il mondo sembra ribaltato. I giocatori toscani in campo ad abbracciarsi, i 700 della curva nerazzurra in estasi, di fronte a un Monza con le mani nei capelli e con i giocatori che scuotono la testa. Il 2-0 poteva avere anche proporzioni diverse, ma nel pieno recupero Berra di testa riapre il conto in vista del ritorno di domenica.

45’st+4- Finisce qui. E al sapore di una beffa, questa vittoria. Perché vede il Pisa esultare e il Monza quasi uscire a testa bassa, dopo il 2-1 incassato in pieno recupero

45’st+4- GOL DEL PISA- Angolo di Sibilli, Berra di testa la riapre

45’st+3- La palla sfila, Sampirisi non si accorge di essere solo e appoggia in angolo

45’st+2- Punizione ora per il Pisa dal centrodestra

45’st- Quattro i minuti di recupero concessi. Monza in possesso palla. La squadra di Stroppa sa che in questo momento potrebbe infierire. Il Pisa ha accusato il colpo dopo il 2-0 e le occasioni successive di Gytkjaer e Mota

42’st- Contropiede Monza innescato da Di Gregorio, sponda intelligente di Mancuso per Colpani, ma “el Flaco” sciupa

41’st- Gioco continuamente interrotto. Il Pisa sembra non ne averne più, ma è il caldo a condizionare anche questo fine gara. Monza che però, spinto dall’entusiasmo, non fa calare il ritmo

37’st- Ancora crampi per i giocatori del Pisa. Gioco fermo e Monza che accarezza il sogno. Il colpo di testa di Gytkjaer e il destro di Mota avrebbero potuto ipotecare il doppio confronto. Ora dentro Mancuso e Sampirisi: standing ovation per Mota, fuori anche Pirola

33’st- Gran destro di Mota sul secondo palo! Nicolas vola di nuovo e devia in angolo. Cambia anche Stroppa: fuori Machin, dentro Colpani. Beruatto per Berra nelle fila del Pisa

31’st- Ancora Gytkjaer vicinissimo al tris: girata di testa sul secondo palo e palla fuori di nulla a Nicolas battuto

28’st- GOL DEL MONZA!!! Palla lunga per D’Alessandro, stacca Mot, Nicolas respinge e Gytkjaer da due passi sigla il raddoppio

26’st- Esce proprio Puscas, dentro l’ex Torregrossa. Fuori Marin con Gugher

25’st- A terra Puscas, per lui crampi. Pisa pronto a nuovi cambi

24’st- L’accelerata tenta di darla D’Alessandro: via palla al piede, poi prolunga per Mota: cross in mezzo che attraversa tutta l’area, ma non c’è nessuno a chiudere sul secondo palo

21’st- Monza schiacciato in questa fase, con il Pisa alla ricerca del pari

18’st- Pisa vicinissimo al pari. Sibilli raccoglie il rimpallo, slalom in area e poi palo dopo il tocco di Di Gregorio

17’st- Anche D’Angelo ricorre alla panchina: fuori Benali, dentro Siega. Poi out Mastinu, dentro Sibilli

14’st- Si Sposta inevitabilmente più al centro Molina, per lasciare la destra a D’Alessandro. Intanto grande stop a seguire di Gytkjaer, con il petto, poi il danese scivola al momento del cross

12’st- Esce Mazzitelli, che in effetti è parso il meno tonico. Dentro Gytkjaer. Esce anche Ciurria, al suo posto D’Alessandro

11’st- Sembra pronto a entrare Gytkjaer. Movimento anche sulla panchina pisana

9’st- Il Pisa ha alzato il baricentro, ma la fase di gioco è spezzettata. Pisa lesto in due occasioni a raccogliere la seconda palla dopo le deviazioni della difesa su cross dalle fasce

4’st- Nicolas fa la parata della carriera: Ciurria dalla sinistra mette in mezzo, Barberis anticipa sul primo palo e il portiere si alza con un colpo di reni che evita il raddoppio

3’st- L’occasione più grande della partita per il Pisa: Lucca scappa sulla sinistra, allunga il passo e dall’area piccola scaglia un destro teso: Di Gregorio in uscita bassa gli dice di no

3’st- Ancora Machin, che raccoglie una palla vagante al limite: tenta il pallonetto con la punta esterna, alto

2’st- Machin da posizione centrale taglia un esterno a mezza altezza, Carlos stoppa di petto e calcia di sinistro. Conclusione schermata

1’st- Fischio d’inizio per la seconda metà gara. ll Monza subito con il pedale destro abbassato e in fase di attacco

Le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo per il secondo tempo, non dovrebbero esserci cambi tra i 22 in campo

45’pt- Finisce qui il primo tempo. Giocato su ritmi altissimi. Monza avanti 1-0 con la rete di Mota al 9′. Nessun’altra chiara occasione da rete, con il Pisa che però ha collezionato qualche chance in più di pareggiare il conto

45’pt- Finisce in avanti, il Pisa. Con Benali che rischia di scappare e Marrone protegge l’uscita di Di Gregorio. Ma che brivido per il Monza

43’pt- Punizione di Barberis dalla destra che attraversa l’area senza trovare alcuna deviazione

40’pt- Scintille a gioco fermo tra Machin e Marin. Punizione dalla trequarti per il Pisa

38’pt- Carlos a sinistra, cross dal fondo e Nicolas allunga smanacciando dall’altra parte. Ciurria sta giocando costantemente sulla linea dell’ultimo difensore e viene anticipato. Poi Mota, ancora dalla sinistra, sinistro in mezzo e Barberis manca il colpo verso la porta dal dischetto

36’pt- Birindelli affonda in mezzo, allarga sul secondo palo e Puscas è solo per battere a rete. Allarga troppo il destro, che non si chiude sul secondo palo, a Di Gregorio battuto. Pisa vicinissimo al pari

34’pt- Ora il Pisa preme: Lucca dalla destra, mette giù e scodella in mezzo, Puscas scappa a Caldirola e di testa non ci arriva per qualche centimetro

32’pt- Ennesimo corner Pisa: Benali dalla destra scarica fuori, Lucca va incontro alla palla e di destro spara alto

30’pt- Fa caldo, questa sera. Gioco fermo per un fallo lamentato da Lucca, buona parte dei giocatori ne approfitta per dissetarsi. Si riparte da dietro, con palla a Di Gregorio che allarga sulla destra

28’pt- Che rischio per il Pisa con la punizione spizzata prima da Caldirola che coglie una deviazione. Sugli sviluppi del corner, ancora Mota che allunga di testa ma impatta male

27’pt- Machin, Carlos, Ciurria, azione sulla sinistra in stile rugbistico, il Monza alza il baricentro, poi prende un fallo sulla trequarti proprio con Machin

24’pt- Machin allarga per Carlos, cross teso in mezza ma Mota non ci arriva. Monza però ora pericoloso

21’pt- Occasione per il Pisa, con Beruatto che crossa, con Marin e Lucca che staccano oltre Carlos ma si ostacolano a vicenda

19’pt- Molina e Carlos hanno invertito le fasce. Ora cross con il destro dalla sinistra proprio di Molina, non c’è nessuno a raccoglierlo

17’pt- Ancora Lucca sulla destra, va via di forza poi cerca il destro a incrociare. Pirola ci mette la gamba, palla in angolo

15’pt- Ritmo altissimo, con le squadre che non risparmiano alcuna goccia di sudore. Duello in velocità sulla sinistra d’attacco del Monza Carlos-Birindelli, poi Marin sfrutta un rimpallo e tenta la percussione in mezzo, senza fortuna. Ci prova poi Lucca, che arriva però con il passo lungo e tenta un tiro pretenzioso

13’pt- Ma il Pisa c’è: cross dalla sinistra di Mastinu, Marin è solo poco distante dal dischetto: sinistro alto

12’pt- Corner Pisa, ancora dalla sinistra. Caldirola è ben piazzato e libera di testa

11’pt- Ancora Monza: Molina dalla destra, cross morbido in mezzo e Nicolas anticipa Carlos in presa alta

9’pt- GOL DEL MONZA!!!! Mota scappa, serve Ciurria sulla sinistra, palla in mezzo e triangolo che si chiude con il gol di Mota. Piatto destro e 1-0!

9’pt- Stroppa lo aveva detto: il Pisa spingerà tantissimo all’inizio dei due tempi. E così è: biancorossi però sul pezzo nelle chiusure, come ora Caldirola su Puscas

7’pt- Altra progressione decisa di Birindelli sulla destra, Carlos rincorre e lo mette giù. Duello estremamente fisico tra Pirola e Lucca

4’pt- Corner Monza guadagnato da Carlos. Anche la Pieri non è da meno: più facile buttare fuori la tensione che tenerla dentro. Intanto 3 azioni sporche del Monza in area pisana, rimpalli su rimpalli, poi i nerazzurri liberano

3’pt- Assordante, come di consueto, la curva pisana. Puscas di testa, Caldirola sporca e il Monza riparte

2’pt. Subito Birindelli a guadagnare il fondo sulla destra, cross in mezzo e Di Gregorio in presa alta. L’iniziativa ce l’hanno i toscani in questi primissimi scambi

1’pt- Partiti! Si comincia con il Pisache tocca il primo pallone e che guadagna il primo calcio d’angolo

Centinaia di telefonini puntati verso il campo, per immortalare un momento che è comunque destinato a fare storia

Barberis e Birindelli a centrocampo per il testa o croce. In piedi Berlusconi in tribuna che applaude per questo spettacolo e per quello che sta per cominciare

Tutti in piedi allo stadio, con la curva pisana che continua a intonare i propri cori. Non c’è uno spazio libero nei settori aperti al pubblico. I cori e i fumogeni fanno il resto

Squadre in mezzo al campo, parte l’inno di Mameli. La solennità della partita passa anche da questo

Minuti di attesa che non fanno che accrescere il peso dell’attesa. Frastuono totale dello U-Power, con le squadre che si fanno ancora desiderare

Suggestivo ingresso in campo delle squadre, precedute da ragazzini con le maglie delle due contendenti. Musica a tutto volume e tensione che si taglia a fette. La Pieri srotola un maxi striscione con la scritta Monza. Che ci sia in palio qualcosa di tremendamente importante è chiaro a tutti.

Spazio anche al cerimoniale, in questo prepartita, con un grande striscione all’ingresso in campo, con i loghi delle due società. Bel colpo d’occhio anche in tribuna, con il record di presenze: 9649 presenti, per un incasso di 137.245 euro.

C’è grande curiosità per l’assetto scelto da Stroppa, che sacrifica un Gytkjaer apparso in splendida forma nelle ultime uscite e schiera là davanti Ciurria accanto a Mota. Posizione più avanzata anche per Carlos, come era stato a Brescia. Meno di 20 minuti all’inizio del match

Le formazioni
Monza: Di Gregorio, Pirola, Marrone, Caldirola, Molina, Machin, Mazzitelli, Barberis, Carlos Augusto, Ciurria, Mota Carvalho. A disposizione: Lamanna, Donati, Gytkjaerm Mancuso, Bettella, Antov, Colpani, Paletta, Sampirisi, Brescianini, D’Alessandro, Vignato. All: Stroppa

Pisa: Nicolas, Birindelli, Leverbe, Hermannsson, Beruatto, Marin, Nagy Mastinu, Benali, Lucca, Puscas. A disposizione:Livieri, Dekic, Berra, Siega, Torregrossa, Cohen, Sibilli, Masucci, Gucher, Di Quinzio, De Vitis, Marsura. All: D’Angelo

Intanto, come già contro il Brescia nella semifinale di ritorno, Andrea D’Errico presente anche quest’oggi allo U-Power per sostenere i suoi ex compagni di squadra

Un’ora all’inizio della partita e attorno allo U-Power davvero tantissimi tifosi. La Pieri sta per fare il suo ingresso allo stadio, dopo aver salutato l’arrivo dei giocatori

Non ci sono state sorprese, nella compilazione della distinta convocati del Monza, con Valoti e Pereira fuori a rappresentare le defezioni più importanti. Anche se della partita non saranno nemmeno Favilli, Ramirez e Siatounis. Per il resto, il Monza va verso la riconferma del blocco che ha superato il Brescia, nella semifinale di ritorno, come da mantra ripetuto in questi giorni da Stroppa: va in campo chi sta meglio fisicamente e psicologicamente.

Monza-Pisa per la serie A: domenica il ritorno all’Arena Garibaldi

È, del resto, una partita “da dentro o fuori”, come ha specificato con la chiarezza delle cose semplici il mister. Solo che la partita si giocherà su due tempi distinti, stasera e domenica all’Arena Garibaldi. L’attenzione sarà quella di limare gli errori, limitare le banalità, senza adottare strategie particolari. E che si giochi sul la partita dei dettagli, il risultato di questa sera, lo conferma indirettamente anche la previsione dei bookmakers, con i padroni di casa in vantaggio per il successo di quest’oggi, ma anche una partita con un massimo di due gol. Nell’arco temporale dei due match, secondo gli scommettitori Monza favorito per la conquista della A, con quote solitamente attestate all’1,65, contro il 2,11 del Pisa. Un entusiasmo, quello che si respira attorno al Monza di Berlusconi e Galliani, che ha portato nei giorni scorsi i bookmakers a quotare per la prima volta i biancorossi addirittura per la Champions League, con un successo pagato 500.

Monza-Pisa: in caso di doppia parità, si andrà ai calci di rigore

Ma intanto c’è da giocarsi questa partita e cercare di capitalizzare al meglio il turno casalingo, in attesa di un ritorno che già si preannuncia impegnativo per l’ambiente molto caldo che l’Arena Garibaldi di Pisa garantisce per appuntamenti importanti come questo. A maggior ragione del fatto che in caso di doppio risultato di parità, tra la partita di andata e quella di ritorno, subentreranno i supplementari ed eventualmente i calci di rigore, per decretare chi andrà in A. Una situazione inedita, dettata dall’arrivo a pari punti tra toscani e brianzoli in stagione regolare. Questa sera, arbitra il match Marco Guida di Torre Annunziata, accanto a lui Giorgio Peretti di Verona e Alessio Tolfo di Pordenone.