Secondo il ministro delle Finanze di El Salvador, l’accettazione del Bitcoin sta “guadagnando terreno”.

Nonostante lo Stato abbia subito un danno di oltre il 50% sui suoi acquisti, l’uso del bitcoin (BTC) come denaro contante legale da parte di El Salvador sta avendo successo, secondo il ministro delle finanze della nazione.

In una discussione con Bloomberg mercoledì, Alejandro Zelaya ha dichiarato che l’accettazione del bitcoin ha aiutato la comunità non bancaria di El Salvador, ha incoraggiato gli investimenti e ha aumentato il turismo. È una tendenza che esiste già, si sta diffondendo e continuerà nei prossimi anni.

El Salvador ha acquistato 2.301 BTC tra il settembre dello scorso anno e l’inizio di questo mese per 103,9 milioni di dollari. All’inizio di luglio il suo investimento aveva un valore di 46,6 milioni di dollari, con un calo di oltre il 55%.

Il valore attuale dell’investimento è di circa 55,3 milioni di dollari, grazie al recente miglioramento dei mercati delle criptovalute.


Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla 
piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

L’uso delle criptovalute in El Salvador ha attirato le critiche delle organizzazioni bancarie tradizionali. A gennaio il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha consigliato alla nazione di revocare lo status di valuta legale del bitcoin.

El Salvador aveva intenzione di emettere un’obbligazione in bitcoin da 1 miliardo di dollari nel corso dell’anno, ma l’ha ritardata a marzo a causa delle circostanze avverse del mercato.

Secondo Zelaya, lo Stato rivedrà la questione quando la situazione migliorerà