Un tribunale di Singapore ha deciso di favorire il proprietario della borsa nel caso di acquisto di Bithumb

Un tribunale di Singapore ha emesso un’importante sentenza nella faida che vede coinvolti Lee Jeong-hoon, il creatore e l’ex presidente del mercato di asset virtuali Bithumb, con sede in Corea del Sud, e Kim Byung-Kun, il presidente di BK Medical Group.

Come riporta Business Korea, un tribunale di Singapore ha deciso che Kim deve restituire a Lee i ricavi della vendita della valuta di Bithumb (BXA), i token nativi dell’azienda.

In seguito, Kim ha citato Lee in un tribunale sudcoreano per aver tradito il contratto. Ha dichiarato che Lee si è rifiutato di aiutarlo a quotare la moneta BXA su Bithumb per raccogliere fondi per l’acquisto.

Al contrario, Lee e BTHMB hanno avviato una causa civile a Singapore nel 2019, sostenendo che Kim ha venduto le monete BXA a sua insaputa e chiedendo che i profitti gli vengano pagati. Dopo 3 anni di studio, il tribunale di Singapore ha deciso ufficialmente su questa controversia civile.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Secondo un’altra organizzazione giornalistica locale, Aju Economy, il gruppo di avvocati di Lee ha citato il verdetto del tribunale di Singapore come prova nel proseguimento della causa sudcoreana. A Singapore è ancora in corso un processo penale per furto e violazione della fiducia da parte di Kim.

Il caso non è l’unico in cui Bithumb è stato coinvolto. Nel corso degli anni si sono verificati diversi attacchi al mercato, oltre a una vulnerabilità da 20 milioni di dollari nel 2019. La borsa è stata anche oggetto di diverse indagini normative e cause legali basate su accuse di frode finanziaria.

Secondo Newsis, un giudice ha appena deciso in merito a una delle denunce presentate, che si protrae dal 2017. A Bithumb è stato ordinato di pagare delle penali a una parte di 190 clienti che hanno subito danni a causa del fallimento dell’azienda.

Bithumb ha mantenuto la propria attività in un contesto di lotta giudiziaria. Bithumb, insieme a Korbit, Upbit e Coinone, è rimasta dominante nel settore degli asset virtuali della Corea del Sud. A luglio la CNBC ha annunciato che FTX era in trattativa per acquistare Bithumb.