Un allarme più ampio della FDIC segue il conflitto tra Voyager Digital e le autorità statunitensi

La Federal Deposit Insurance Corporation degli Stati Uniti ha avvertito i finanzieri della necessità di mantenere il controllo sulle loro criptovalute associate, un giorno dopo aver chiesto a Voyager Digital di ritrattare le sue affermazioni secondo cui i contanti dei consumatori avrebbero ricevuto la sicurezza dello Stato.

Secondo una lettera della FDIC alle banche pubblicata venerdì, l’organizzazione, che mantiene un fondo assicurativo per rimborsare i depositanti in caso di fallimento delle loro banche, non estende tale sicurezza alle imprese di bitcoin in fallimento che utilizzano tali banche.

Secondo la guida della FDIC, un prestatore autorizzato può avere ripercussioni legali se il partner di una banca che si occupa di criptovalute “fa dichiarazioni errate sul tipo e sulla portata dell’assicurazione sui depositi”.

Questa settimana, la FDIC e la Federal Reserve hanno accusato l’amministratore delegato di Voyager, Stephen Ehrlich, di aver ingannato i consumatori sulle tutele dei loro beni affermando che sarebbero stati protetti dall’assicurazione sui depositi in caso di fallimento di Voyager.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

La lettera è arrivata troppo tardi per i consumatori di Voyager, che attualmente stanno lottando per ottenere la restituzione dei loro fondi mentre l’azienda sta affrontando il tribunale fallimentare.

A New York, Metropolitan Commercial Bank è assicurata dalla FDIC, ma solo in caso di fallimento di Metropolitan, non di Voyager.

La FDIC sta ora avvertendo le banche, come Metropolitan, che è loro responsabilità monitorare qualsiasi potenziale richiesta di risarcimento avanzata dai loro soci d’affari.