Secondo i rapporti, la Corea del Sud ha sequestrato 184 milioni di dollari in criptovalute da sospetti evasori fiscali

Secondo le versioni digitali di Yonhap News e Maekyung, la somma dei beni in criptovaluta confiscati ai sudcoreani sospettati di evasione fiscale ha raggiunto circa 260 miliardi di won coreani (circa 184 milioni di dollari agli attuali valori di cambio).

Secondo le fonti, oltre 176 miliardi di won di beni sono stati sequestrati a causa del mancato pagamento delle tasse e più di 84 miliardi di won di criptovalute sono stati confiscati a causa di arretrati di tasse comunali.

Quasi un terzo di queste criptovalute è stato sequestrato a Incheon (circa 5,5 miliardi di won), Seoul (17,8 miliardi di won) e nella regione di Gyeonggi (oltre 53 miliardi di won). Nel secondo periodo del 2020, le autorità sudcoreane hanno permesso la confisca dei beni digitali.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Da allora, la maggior quantità di criptovaluta sottratta a una persona è stata di 12,5 miliardi di won (8,8 milioni di dollari). L’individuo, un cittadino di Seoul, non ha pagato 1,43 miliardi di won di tasse locali e deteneva 20 valute virtuali, tra cui 3,2 miliardi di won in Bitcoin e 1,9 miliardi di won in XRP.

Questo contribuente ha scelto di adempiere alle sue responsabilità e ha chiesto che il suo investimento in criptovalute fosse conservato. Se il portafoglio di scambio o i beni di una persona vengono sequestrati dal dipartimento fiscale coreano, le monete vengono vendute al tasso corrente se non viene pagata l’imposta richiesta.

I dati statistici sulle criptovalute confiscate sono stati resi noti dopo che, all’inizio di agosto, l’NTS si è impegnato a intraprendere azioni aggressive contro l’evasione fiscale attraverso i beni e le reti digitali. All’inizio di quest’anno la Corea del Sud ha rinviato al 2025 l’introduzione di un’imposta del 20% sui profitti delle criptovalute.

L’imposta, che si applica ai redditi da investimento superiori a 2,5 milioni di won, era stata originariamente programmata per entrare in vigore nel gennaio 2023.