Samsung si tuffa nella tecnologia Blockchain per migliorare la sicurezza dei dispositivi degli utenti

Samsung, il gigante del mondo tecnologico, ha scelto l’innovazione blockchain come ulteriore livello di sicurezza per l’hardware degli acquirenti e i gadget individuali. Conosciuta come Knox Grid, la nuova organizzazione funzionerà come “struttura blockchain privata” per salvaguardare un gran numero di clienti.

Nella sua dichiarazione, Samsung ha sottolineato che la rete Knox funzionerà su tutti i gadget dell’associazione, indipendentemente dal loro sistema operativo. Android, Tizen e altri sistemi operativi manterranno il record circolato segretamente e i gadget riceveranno un pacchetto di miglioramento della programmazione (SDK) per esaminare la sicurezza ulteriormente sviluppata.

“Samsung Knox Framework funzionerà come una struttura blockchain privata del cliente, in cui i gadget associati miglioreranno la sicurezza attraverso diverse osservazioni condivise”, si legge nella dichiarazione.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

“Immaginiamo che i clienti non debbano pensare due volte alla loro disponibilità per rimanere protetti. Samsung Knox grid è stato progettato per fornire ai gadget all’interno dell’ambiente del cliente meno punti deboli attraverso prove di sicurezza solide e diverse”, ha aggiunto.

Samsung commenta che una delle caratteristiche del nuovo contributo è l’utilizzo di un’interazione di login coerente per sviluppare ulteriormente l’usabilità. Il ciclo includerà la suddivisione delle qualifiche dei clienti tra i vari gadget, salvaguardando al contempo i dati delicati tra i gadget confidenziali.

Uno dei punti di forza della blockchain è la sua universalità nella sicurezza, dati i suoi elementi intrinseci. Gli appassionati sostengono che l’innovazione può essere utilizzata per ottenere attività informatiche, in particolare nella garanzia della personalità, nella convalida e nell’accesso al consiglio di amministrazione, grazie alla sua versatilità e all’accessibilità dei controlli di accesso a più firme.

Questo non è il più memorabile rodeo di Samsung con la blockchain, in quanto l’azienda tecnologica ha vari attacchi passati nel settore. L’organizzazione ha preso parte a 13 aggiustamenti di sovvenzione per aziende nello spazio Internet 3 in non meno di nove mesi e rivendica una partecipazione in goliardie del settore come Yuga Labs, Animoca Brands e Sky Mavis.

Secondo Blockdata, Samsung è in cima alla classifica delle 40 aziende tecnologiche, superando per dimensioni Letter set (NASDAQ: GOOGL) e Microsoft (NASDAQ: MSFT). Blockdata riferisce che il sistema di speculazione di Samsung è incentrato su NFT, giochi e organizzazioni informali del Web 3.