Il progetto Digital Dollar intende studiare le soluzioni tecniche CBDC con un nuovo sandbox

Il Digital Dollar Project (DDP) sta lanciando una sandbox tecnica. Questo gruppo no-profit sostiene un CBDC per gli Stati Uniti, come si legge in un comunicato stampa di mercoledì.

Secondo la dichiarazione, il programma inizierà a ottobre e riunirà le industrie pubbliche e commerciali per valutare le alternative di infrastruttura del CBDC. Ripple, una società di criptovalute con sede in California, Knox Networks, EMTECH e Digital Asset sono tra i primi attori della sandbox.

Ad aprile, il DDP ha iniziato a collaborare con la Depository Trust & Clearing Corporation (DTCC), una delle maggiori società finanziarie del Paese, per una sperimentazione CBDC nota come “Project Lithium”. Nel 2021 il DDP ha dichiarato che quest’anno avrebbe avviato cinque programmi pilota per esplorare un dollaro virtuale.

Gli Stati Uniti stanno ancora pensando a un dollaro digitale. Tuttavia, secondo Josh Lipsky, direttore del GeoEconomics Center dell’Atlantic Council, gli Stati Uniti sono ancora in fase di progettazione. Ha parlato con CoinDesk TV a luglio. Delle 105 nazioni che hanno scoperto un CBDC, 50 sono sincere e sono in fase di avanzamento, pilota o rilascio.

A giugno, Jerome Powell, presidente della Federal Reserve, ha dichiarato che gli Stati Uniti dovrebbero prendere seriamente in considerazione un CBDC. L’Office of Financial Research (OFR), una divisione del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti che studia le minacce al settore finanziario, ha precedentemente affermato che una valuta virtuale potrebbe contribuire a stabilizzare il sistema finanziario.

CoinDesk ha contattato Digital Asset, Ripple e altri operatori per avere una risposta.