I crediti d’imposta per i veicoli elettrici verrebbero aumentati in base a un accordo del Senato democratico.

Un accordo tra i Democratici del Senato prevede una nuova detrazione fiscale di 4.000 dollari per le auto elettriche usate, oltre ad altre nuove detrazioni fiscali e sussidi per le case automobilistiche affinché riconfigurino le fabbriche per produrre veicoli ecologici.

Secondo una sintesi dell’ufficio di Schumer, l’accordo raggiunto tra Joe Manchin, senatore democratico, e Chuck Schumer, leader della maggioranza del Senato, contiene anche l’aumento dell’attuale sconto fiscale di 7.500 dollari per i veicoli elettrici e un nuovo credito d’imposta di 10 miliardi di dollari per la costruzione di impianti di produzione a tecnologia pulita.

Se la legge verrà approvata, fornirà anche fino a 20 miliardi di dollari di debito per la costruzione di nuovi impianti di produzione di veicoli puliti, oltre a 30 miliardi di dollari di maggiori agevolazioni fiscali per la produzione “per accelerare la produzione statunitense di energia solare, mulini a vento, condensatori e manipolazione di metalli vitali”.

Secondo Schumer, la proposta di legge sarà probabilmente votata dal Senato la prossima settimana, dopodiché sarà inviata alla Camera dei Rappresentanti, controllata dai Democratici.

Joe Biden, l’anno scorso, ha suggerito di aumentare le agevolazioni fiscali per i veicoli elettrici fino a 12.500 dollari per ogni veicolo, oltre a 4.500 dollari per i veicoli prodotti dai sindacati, e di fissare un limite di 200.000 veicoli per il credito di 7.500 dollari. Le case automobilistiche che hanno raggiunto il limite e non sono più qualificate per l’attuale credito d’imposta sui veicoli elettrici sono Tesla e General Motors.

Biden ha fissato l’obiettivo di far sì che la metà di tutte le nuove auto vendute nel 2030 sia costituita da veicoli elettrici o ibridi connettorizzati, ma ha rifiutato di impegnarsi a fissare una data per l’eliminazione graduale dei motori a combustione interna.

Un altro miliardo di dollari sarebbe stato stanziato nel disegno di legge per le organizzazioni governative e le scuole per l’acquisto di veicoli di grandi dimensioni, come dumper, autobus urbani e scuolabus.

Lunedì il Dipartimento ha annunciato la concessione di un prestito di 2,5 miliardi di dollari alla General Motors e alla LG Energy Solution per contribuire al finanziamento dello sviluppo di fabbriche di batterie agli ioni di litio in Ohio, Tennessee e Michigan.