Babel Finance ha subito una perdita di 280 milioni di dollari nel fondo di trading dei clienti

Secondo The Block, che ha citato un piano di riorganizzazione, Babel Finance, il prestatore di criptovalute con sede a Hong Kong che ha congelato le transazioni il mese scorso a causa di “vincoli di solvibilità”, avrebbe perso 280 milioni di dollari in operazioni speculative utilizzando il denaro dei clienti.

L’economia delle criptovalute ha toccato il fondo di 18 mesi a giugno, spingendo il bitcoin al di sotto dei 20.000 dollari, come riporta Block, e la società ha perso quasi 8.000 bitcoin (BTC) e 56.000 ether (ETH) a causa dei ribassi forzati.

Le transazioni sono state effettuate durante un “periodo di trading difficile”, secondo la descrizione.

Una delle numerose società di criptovalute colpite dalle turbolenze del mercato a giugno è stata Babel Finance.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Dopo Celsius Network e Voyager Digital, ha deciso di limitare le transazioni dopo aver ricevuto richieste di margini da parte di numerosi finanziatori, e anche l’hedge fund Three Arrows Capital ha fatto la stessa scelta.

Secondo quanto riportato da The Block, Babel ha intenzione di convertire enormi quantità di debito in azioni, mentre cerca di ottenere una linea di credito rotativa per l’acquisizione di denaro.

Questo mese Babel ha cercato Houlihan Lokey, un esperto di riorganizzazioni.

Il finanziatore ha aggiunto che l’azienda ha preso accordi iniziali sul debito con le controparti a giugno.

Quando CoinDesk ha chiesto una risposta a Babel Finance, questa non ha reagito immediatamente.