• Sabato 31 Marzo 2018
  • (0)

Monza, “Il Portale” di Havadtoy per celebrare papa Francesco nel parco

È Sam Havadtoy l’artista scelto dal Consorzio Villa reale per perpetuare attraverso l’arte il ricordo della messa celebrata da papa Francesco un anno fa, nel parco di Monza. Per ora si tratta della maquette, il bozzetto, ma finalmente l’opera si può vedere: è stata presentata lunedì scorso alla Villa reale. Si intitola “Il portale” ed è esattamente quello che dice di essere: un bronzo alto più di due metri che rappresenta una porta monumentale leggermente aperta, mostrando tra fessura e un taglio orizzontale una croce attraversata dalla luce. Su ciascun lato sei crocefissi, dodici in tutto, il numero degli apostoli.
“Dodici come il numero biblico, dodici come gli apostoli, i primi a seguire le parole di Gesù portando la sua Parola e il suo esempio - scrive la Reggia - I volti e le espressioni delle dodici figure incarneranno le sofferenze che affliggono l’umanità reinterpretate in chiave contemporanea. Mentre le statue saranno rivestite di foglie d’oro, il portale realizzato in bronzo sarà rivestito in pizzo antico”, cifra stilistica dell’artista nato a Londra nel 1952 da una famiglia ungherese, a lungo protagonista della scena newyorkese in cui si muovevano la Pop art e Fluxus. Le opere di Havadtoy sono in mostra in queste settimane negli appartamenti reali della Villa. L’intervento ha trovato il sostegno dell’Ucid, Unione cristiana imprenditori e dirigenti.

Per realizzare l’opera saranno necessari alcuni mesi, intanto inizia il confronto con la Soprintendenza per la collocazione. «Noi vorremmo mettere l’opera di fronte a Villa Mirabello, dove si trovava il palco della celebrazione», ha detto il sindaco Dario Allevi (*testo di Massimiliano Rossin).

Federica Fenaroli

Altri articoli
Guarda gli altri video