Post pubblicitario: Vacanze&Sport
Turismo sportivo all’Elba:  l’isola più amata per le attività outdoor
Isola d’Elba (Foto by Il Cittadino)

Turismo sportivo all’Elba:
l’isola più amata per le attività outdoor

L’isola d’Elba si conferma anche per l’estate 2021 come l’isola più amata tra le mete turistiche di prossimità grazie ai suoi scenari unici e incontaminati che la contraddistinguono. Il suo cuore verde al centro dell’Arcipelago toscano fa si che anche i turisti più coraggiosi e amanti dell’adrenalina trovino tutto l’intrattenimento possibile e per tutte le età.

Turismo sportivo all’Elba: l’isola più amata per le attività outdoor
L’isola d’Elba si conferma anche per l’estate 2021 come l’isola più amata tra le mete turistiche di prossimità grazie ai suoi scenari unici e incontaminati che la contraddistinguono. Il suo cuore verde al centro dell’Arcipelago toscano fa si che anche i turisti più coraggiosi e amanti dell’adrenalina trovino tutto l’intrattenimento possibile e per tutte le età.

La cultura sportiva elbana
La cultura elbana promuove da anni l’attività all’aria aperta e, per questo, si è rapidamente posizionata al vertice tra le mete turistiche ideali per chi non resiste neanche un minuto in panciolle sotto l’ombrellone. Non a caso tra le centinaia di persone che approdano sull’isola sono tantissime quelle che l’hanno eletta come meta ideale per una vacanza all’insegna dello sport e dell’adrenalina all’aria aperta. La stagione ha già inaugurato un bel flusso di partenze per cui i traghetti isola d’Elba viaggiano a ritmo spedito già da due mesi. Ecco cosa prevederà la stagione 2021 per chi vorrà visitare l’isola senza rinunciare allo sport.

I percorsi per il trekking
L’Elba permette di raggiungere la montagna partendo dal mare tramite meravigliosi sentieri che, di tanto in tanto, lasciano intravedere scorci sul mare che tolgono il fiato. Non esiste in tutto il Mediterraneo un’isola in grado di offrire montagne di granito oltre i mille metri e mare cristallino a sole due ore di cammino a piedi.
Per questo basterà indossare scarpette comode e viaggiare nelle ore meno calde per godersi la natura circostante a partire da una delle oltre duecento spiagge fino a sfiorare il cielo prendendo la via per la montagna. L’Elba offre una vasta scelta di sentieri per il trekking di tutte le difficoltà e, così, è divenuta ben presto l’isola più amata da chi non può fare a meno di indossare un paio di sneakers e sfidare la fatica.

S norkeling e immersioni
Le spiagge limpide elbane offrono anche la possibilità di fare immersioni e scoprire il mondo subacqueo e le barriere coralline che circondano l’isola. Tra le più emozionanti rientrano l’immersione allo Scoglietto presso le Ghiaie e al relitto dell’Elviscot a Pomonte. Le immersioni e i servizi in spiaggia permettono di vivere quest’esperienza a qualsiasi età e per tutti i livelli.


Le amministrazioni locali hanno investito risorse ingenti per tutelare la flora e la fauna marina e per promuoverla attraverso attività a zero impatto ambientale come diving, snorkeling ed immersioni. Per questo chi volesse provare troverà anche tanti info-point e negozi di accessori specifici per le attività subacquee.

Corsa in spiaggia
La corsa è una delle attività più praticate anche dagli isolani che scaricano così lo stress della routine concedendosi un po’ di moto direttamente in spiaggia. La corsa risulta essere estremamente benefica per mente e corpo e, per questo, l’isola offre una miriade di posti adatti per praticarla.
Si va dai percorsi cittadini a quelli marini o nel verde che sono disseminati per tutta l’Elba. Questo sport è particolarmente sentito dagli elbani che, a tale proposito, lo praticano anche a livello agonistico tramite una grande numerosità di squadre e società sportive.

Free climbing
Tra le attività outdoor più adrenaliniche non poteva mancare il free climbing, ovvero l’arrampicata sportiva presso falesie e rocce naturali. Si tratta di una meravigliosa occasione per sfidare la grandezza della natura e la forza fisica, soprattutto sulle falesie del versante occidentale.
Una tra le mete più gettonate per questa attività è la Costa dei Gabbiani, a sud dell’Elba. Ci sono poi le falesie del Monte Capanne e quelle più impegnative di Sant’Andrea e Fetovaia. Gli itinerari sono davvero tantissimi e tutti attrezzati sia per principianti che per arrampicatori esperti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA