Una crisi del debito europeo è positiva per il BTC

Questo è un estratto trascritto del BTC Magazine Podcast condotto da P e Q. In questo episodio, Brandon Green si è unito a loro per parlare di come la crisi del debito europeo sia positiva per il BTC.

Brandon Green ha detto che c’erano altre cose e altre domande a cui stava pensando. Un’altra sarebbe stata quella di aver iniziato a guardare i politici in modo sempre più evoluto nello spazio di cose che sarebbero state affascinanti, come chi erano i loro veri amici tra virgolette.

È stato facile venire a sostenere Bitcoin. Il Bitcoin sta crescendo ed esplodendo per voi; il politico può vedere il segno dell’USD che lo segnala pubblicamente. È diverso quando siamo in un mercato ribassista, e non è sexy. Inoltre, al momento non era nemmeno popolare discuterne. Andranno ancora in giro a difenderlo?

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Ha detto di non saperlo. Il suo istinto gli ha detto che probabilmente no. Pensa che potrebbe avere Lummis. Potrebbero esserci un paio di altri che si preoccupano di BTC, ma ha detto che, per la maggior parte, erano lì solo per ottenere più numeri e voti su come cooptare il movimento. Pensavano che sarebbe stato un altro thread interessante.

La cosa più importante a cui prestava attenzione, in particolare per BTC, era la risoluzione dei problemi macroeconomici in cui si sono cacciati. Ne ha parlato un po’ su Twitter. Lo scenario è quello di un’Unione Europea che vacilla e si dissolve.

Non c’era altro modo di giocare. Ci sono due fazioni.