Un ex dipendente di Celsius mette in discussione le criptovalute

Secondo un ex dipendente, Celsius Network, la startup ormai fallita di prestiti in criptovaluta, ha operato in modo frenetico, disordinato e caotico. L’ex direttore della piattaforma di conformità e crimini finanziari Timothy Cradle ha parlato a Coin Desk TV di “sciatta e cattiva gestione” all’interno dell’azienda.

L’ex direttore dei reati finanziari Timothy Cradle ha affermato che la società avrebbe infranto uno dei suoi impegni fondamentali, la trasparenza, che lo ha motivato a parlare delle politiche interne di Celsius.


Manipolazione del token CEL


Tra le stranezze, secondo Cradle, c’era una riunione di assunzione di un cliente quando il direttore finanziario di Celsius ha affermato che l’azienda non era impegnata nel commercio. Cradle ha osservato che Celsius aveva il trading desk e un capo del commercio e ha osservato: “Per me non aveva alcun senso”.
Ha dichiarato: “Non pensavo ci fosse qualcosa di dannoso o pianificato nel nascondere tali informazioni”. Credevo semplicemente che Celsius non volesse che le persone fossero consapevoli del loro metodo di produzione del raccolto.
Sebbene Celsius non avrebbe dovuto essere obbligato a rivelare a chi stava prestando, secondo Timothy Cradle, la divulgazione del rischio della società avrebbe dovuto fornire informazioni su come stavano distribuendo le attività.
Inoltre, Cradle ha fatto riferimento a presunte informazioni di mercato e ha descritto una conversazione avvenuta a una cena di Natale nel 2019. Ha affermato che all’epoca, il CFO e il capo del commercio “hanno indicato di essere attivi nel mercato, con l’obiettivo di aumentare il prezzo di ” Token Celsius CEL”.
Verso la fine del 2020, un dirigente e un membro del team di conformità hanno avuto una conversazione diversa in cui Cradle ha menzionato di aver sentito che Celsius stava cercando di mantenere basso il prezzo del token CEL per ridurre il pool di bonus.
Sebbene il prezzo della moneta CEL TOKEN sembri essere stato intenzionalmente manipolato da Celsius, ha affermato Cradle. Ha anche criticato gli sforzi della società per evitare la liquidazione e invece andare avanti come una impresa in corso, dicendo che “Penso che qualcuno dovrebbe essere assolutamente sciocco per fidarsi di Celsius con i propri beni in questo momento”.