Meta scambia abiti virtuali con denaro reale nel negozio di moda per avatar

L’amministratore delegato, Mark Zuckerberg, ha dichiarato che Meta sta lanciando un negozio di abbigliamento digitale dove gli utenti potranno acquistare abiti firmati per i loro avatar.

Meta Platforms, la società che possiede Facebook, sta promuovendo un negozio di abbigliamento digitale dove gli utenti potranno acquistare abiti firmati per i loro avatar, secondo quanto dichiarato dall’amministratore delegato Mark Zuckerberg.

Tanto per cominciare, in una diretta video insieme al responsabile della moda di Instagram, Zuckerberg ha dichiarato che saranno disponibili per l’acquisto gli abiti virtuali disegnati dai colossi dell’alta moda Balenciaga, Prada e Thom Browne.

Zuckerberg ha espresso il desiderio di trasformare il negozio in un mercato aperto in cui gli sviluppatori possano creare e vendere vari abiti digitali.

Secondo un portavoce di Meta, il prezzo sarà compreso tra i 2,99 e gli 8,99 dollari, un prezzo molto più basso rispetto agli abiti reali dei suddetti stilisti. La borsa Matinee in pelle di struzzo di Prada, per esempio, costa 10.700 dollari.

Gli utenti delle cuffie per la realtà virtuale di Meta creano avatar per giocare con i videogiochi, fare attività fisica e partecipare a conferenze telefoniche. Tuttavia, secondo l’azienda, gli abiti digitali saranno inizialmente disponibili solo su Facebook, Instagram e Messenger.

Mentre Meta collega gradualmente le piattaforme e si orienta verso lo sviluppo di un “metaverso” immersivo di mondi digitali condivisi e interconnessi, in cui gli utenti possono ritrovarsi insieme, gli avatar si presentano come uno dei mezzi di Meta per integrare le identità degli utenti su Facebook, Instagram e gli altri servizi.

L’anno scorso l’azienda ha rinnovato i suoi avatar di realtà virtuale per renderli più dinamici e tridimensionali e a gennaio li ha resi disponibili su Facebook, Instagram e Messenger.