LGU+, un conglomerato di telecomunicazioni sudcoreano, sta espandendo la sua presenza nel mercato degli NFT

LGU+, una delle maggiori società di telecomunicazioni della Corea del Sud, rilascerà un nuovo volume di token non fungibili (NFT) espandendosi nel settore delle criptovalute e della blockchain.


Secondo Money Today e Chosun Ilbo, la società, sussidiaria del conglomerato LG, rilascerà una nuova linea con protagonista la figura del polpo Moono. La serie iniziale, pubblicata a maggio, è andata esaurita in meno di due secondi quando è stata resa disponibile sul mercato OpenSea attraverso la blockchain Klaytn, fondata da Kakao.


La prima serie contava 200 gettoni e raffigurava le creature Moono che festeggiavano ogni giorno della settimana. Il secondo set sarà sostanzialmente più grande, con 1.000 gettoni disponibili. Secondo l’azienda, i gettoni raffigureranno i membri del personale Moono e i loro “umori mutevoli” nel corso della “settimana lavorativa”.


La società ha inoltre dichiarato che tutti i gettoni klay (KLAY) ottenuti dalla transazione saranno devoluti in beneficenza. L’azienda conserverà 100 nuovi NFT per “motivi promozionali”, mentre gli altri 900 saranno venduti durante due vendite il 5 settembre. La prima vendita avverrà dalle 19.00 alle 21.00, quando verranno offerti 300 NFT, seguita dalle ultime 600 vendite dalle 22.00 a mezzanotte.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!


I possessori di 5 gettoni potranno anche ottenere biglietti per il parco divertimenti Legoland, e chiunque finisca un set si qualificherà per un giocattolo Moono.


LGU+ ha inoltre dichiarato che intende espandere le proprie attività legate ai NFT nei mesi successivi e che a breve rilascerà informazioni sulla collaborazione con i creatori delle famose serie NFT su blockchain Kalytn, Shy Ghost Squad e Animal Punks.


LGU+, insieme ad altre due aziende LG Electronics, LG e LG International, è membro del consiglio direttivo di Klatyn.

Le organizzazioni giornalistiche nazionali hanno indicato in precedenza che LG, che ha testato diverse opzioni legate alle criptovalute per molti anni, sta forse pensando di lanciare la sua moneta. SK, che controlla SK Telecom, il principale concorrente di LGU+, ha già dichiarato che introdurrà una moneta attraverso la sua attività SK Square già prima della fine dell’anno.