La Corea del Sud investe massicciamente nel metaverso. Le nuove tendenze in questo settore

Anche Daesung, colosso dell’energia e dell’immobiliare sudcoreano, investe nel metaverso creando un fondo da 110 miliardi di won, circa 80 milioni di euro.

Anche Daesung, colosso dell’energia e dell’immobiliare sudcoreano, investe nel metaverso creando un fondo da 110 miliardi di won, circa 80 milioni di euro.

La Corea del Sud investe nel metaverso

  • Daesung Private Equity ha annunciato il lancio del Daesung Metaverse Scale-up Fund, che la società sostiene essere ilpiù grande fondo coreano relativo al metaverso.
  • Il fondo concentrerà i suoi investimenti in startup specializzate in intelligenza artificiale (AI), realtà estesa (XR), blockchain e tecnologie digital twin, che prevedono cioè la replica virtuale informatica di una risorsa fisica.
  • Anche il fondo governativo Korea Venture Investment Corp. ha investito 60 miliardi di won (44 milioni di euro), con altri soci tra cui Industrial Bank of Korea (IBK), Shinhan Capital Co. Ltd. e altre sussidiarie del Gruppo Daesung.
  • Daesung Private Equity aveva precedentemente investito in KRAFTON, creatore del videogioco PUBG: Battlegrounds, e in Dunamu che gestisce l’exchange di criptovalute coreano Upbit.
  • Il gruppo Daesung nel 2021 ha registrato un fatturato di 793 miliardi di won (circa 580 milioni di euro).
  • All’inizio di quest’anno, a febbraio, il ministero della scienza della Corea del Sud ha annunciato un investimento di 223,7 miliardi di won (circa 162 milioni di euro) per far crescere l’ecosistema metaverso della nazione.

Da quando Mark Zuckerberg ha deciso di puntare sul metaverso nel 2021 cambiando perfino ragione sociale, da Facebook a Meta, i dibattiti su questo nuovo settore si sono moltiplicati. Non si contano le aziende che in tutto il mondo stanno investendo, da Disney a Nike, da Microsoft a Gucci.

Nonostante il 2022 non sia stato finora un anno positivo per gli investimenti, si prevede comunque una crescita del settore del metaverso superiore al 10% fino al 2024 quando questo comparto dovrebbe arrivare a valere 800 miliardi di dollari.

I migliori progetti del metaverso nel 2022

Il 2022 ha visto la nascita di progetti molto interessanti legati al metaverso e alle criptovalute, che diventeranno le monete “ufficiali” di questo nuovo mondo. Due spiccano su tutti: RobotEra e Tamadoge.

RobotEra, il metaverso popolato da robot

RobotEra è un progetto apparso da poco sul mercato ma che è sembrato subito molto interessante. Si ispira a The Sandbox, una delle realtà più conosciute nel metaverso ma che ultimamente ha accusato le condizioni sfavorevoli di mercato.

RobotEra è un metaverso in cui a essere protagonisti sono i robot (avatar degli utenti) che devono ricostruire il pianeta Taro, completamente distrutto dopo una guerra.

Grazie a un editor di facile utilizzo, i giocatori creano nuove terre e ogni sorta di infrastruttura che la loro immaginazione riesce a concepire: non c’è limite nella costruzione di questo nuovo mondo. Sarà possibile organizzare eventi, anche a scopi pubblicitari e di marketing, come concerti e parchi a tema.

Sia i robot sia le terre e gli altri elementi del metaverso sono NFT che possono essere scambiati sul marketplace interno per generare un guadagno. Sono diverse le opportunità di guadagno presenti in questo metaverso. 

Oltre al trading di NFT e all’organizzazione di eventi da cui trarre profitti, un altro sistema per generare un reddito è lo staking crypto del token nativo della piattaforma, TARO: in altre parole, bisogna bloccare la criptovaluta per un certo periodo di tempo per ricevere delle ricompense.

È possibile fare trading anche di TARO quando sarà listato sugli exchange di criptovalute e quindi ottenere profitto. Sul pianeta Taro ci sono poi altre attività che pure consentono di guadagnare, per esempio l’estrazione di risorse e l’esplorazione. Un ulteriore metodo per ottenere un profitto è affittare il proprio terreno, o il proprio continente, ad altri utenti che potrebbero utilizzarlo, per esempio, per scopi pubblicitari.

Prevendita del token TARO

Il token TARO alimenta tutto l’ecosistema di RobotEra. In questa prima fase della prevendita è possibile acquistarlo a 0,020 USDT. Nella fase successiva il valore salirà a 0,025 USDT. Finora il progetto ha raccolto oltre 300.000 dollari.

Per acquistare TARO occorre seguire pochi passaggi:

1. Step 1

Per prima cosa bisogna aprire un wallet crypto. Il migliore per computer desktop probabilmente è MetaMask, per dispositivi mobili Trust Wallet.

2. Step 2

A questo punto bisogna andare sulla home page del sito di RobotEra, premere il tasto “Collega wallet”. Nel caso di app mobile bisogna selezionare “Wallet Connect”.

3. Step 3

Adesso occorre selezionare l’opzione “Compra TARO con ETH” oppure “Compra TARO con USDT”. Chi non ha queste due criptovalute può acquistarle su qualsiasi exchange e poi deve trasferirle nel proprio wallet.

4. Step 4

Bisogna digitare quanti token TARO si intende acquistare e confermare la transazione. I token potranno essere effettivamente acquisiti al termine della prevendita semplicemente cliccando su “Rivendica token”.

Tamadoge, il metaverso che si ispira a Tamagotchi e a Dogecoin

Nel settore delle criptovalute una delle prevendite che ha suscitato maggiore interesse quest’anno è Tamadoge

Si tratta di un progetto web3 molto completo perché mette insieme diversi mondi, come quello delle meme coin in stile Dogecoin, la regina delle meme coin. Tamadoge cerca di migliorare i punti deboli di DOGE, in particolare l’assenza di una vera utilità della moneta che infatti è nata per scherzo.

Tamadoge si ispira al famoso gioco elettronico degli anni ‘90 Tamagotchi e infatti anche in questo caso bisogna prendersi cura di un cucciolo di cane e allevarlo fino all’età adulta quando sarà in grado di combattere con altri cani. 

Sia l’allevamento sia i combattimenti vittoriosi consentiranno al giocatore di guadagnare ricompense. Gli animali sono in formato NFT. In questo momento è possibile acquistare uno dei 20.000 NFT comuni che rappresentano animali con abilità normali. I 1.000 NFT rari e i 100 NFT super rari – quelli con le abilità migliori – sono già stati venduti.

Tamadoge è un play to earn che offre diverse opportunità di guadagno. Il token che alimenta l’ecosistema è TAMA, la valuta con la quale i giocatori vengono ricompensati, che è già listato sugli exchange Bitmart, LBank e OKX.

Tamaverse

 La roadmap del progetto prevede diversi step, tra cui l’implementazione di un’app per realtà aumentata che, proprio come Pokemon Go, consentirà ai giocatori di interagire con i propri animali in 3D come se fossere effettivamente presenti.

Un altro step è la realizzazione del metaverso di Tamadoge, il Tamaverse, un altro luogo in cui poter giocare con gli animali NFT.

All’inizio del 2023 verranno concretizzate le prime collaborazioni con altri metaversi con i quali sarà possibile integrare i propri animali NFT. Per lo sviluppo futuro del progetto e del metaverso molto dipenderà anche dalle indicazioni che darà la comunità stessa di Tamadoge.

I.P.