Il Ministero degli Affari Esteri della Corea del Sud annullerà il passaporto di Kwon

Secondo un articolo pubblicato mercoledì da Forkast News, i funzionari sudcoreani hanno presentato un mandato di arresto per Kwon. Kwon si troverebbe a Singapore in quel momento. Nell’ultima intervista, il co-proprietario di Terraform Labs ha dichiarato che il fallimento del suo progetto di criptovaluta lo ha lasciato “estremamente turbato”.

D’altra parte, Kwon è stato accusato di comportamenti non etici, tra cui l’aver prelevato 2,7 miliardi di dollari prima che la moneta UST si allontanasse dalla parità di 1 dollaro. È stata anche intentata una causa collettiva contro Kwon, Terraform Labs e i suoi colleghi per aver presumibilmente commercializzato titoli non autorizzati. Dopo il presunto ordine di arresto per Kwon, il tabloid sudcoreano Munhwa ha pubblicato un editoriale il giorno seguente, sostenendo che il passaporto di Kwon potrebbe essere in pericolo.

Il Ministero degli Affari Esteri sudcoreano sta cercando di ritirare il passaporto di Do Kwon, come si legge nell’articolo di Munhwa. Secondo il giornalista, la procedura di invalidazione del passaporto potrebbe durare fino a un mese.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Secondo l’editoriale di Munhwa, i funzionari di polizia sudcoreani vorrebbero che Kwon tornasse in Corea del Sud per le indagini. In un colloquio di un’ora con coinage.media, a metà agosto, Kwon ha dichiarato che nessuna autorità sudcoreana lo ha contattato per chiedere informazioni.

Oltre alla Corea del Sud, la SEC degli Stati Uniti avrebbe esaminato l’azienda di criptovalute Terraform Labs e il crash della stablecoin del programma a giugno. Un’altra notizia del mese successivo afferma che gli investigatori sudcoreani hanno indagato nell’abitazione del complice di Kwon, Shin Hyun-Seong.

Secondo i documenti ufficiali, Kwon ha sciolto Terraform Labs pochi giorni prima del fallimento del programma. Anche tre membri dello staff legale interno di Terraform Labs si sono bruscamente dimessi in seguito alle conseguenze dell’impresa blockchain.