Il futuro del denaro è in gioco con l’avvicinarsi delle elezioni di midterm negli USA

Con l’interruzione anticipata delle elezioni, i diritti di voto e altre questioni importanti, i “non addetti ai lavori” potrebbero essere scusati se considerano auto-fanatico l’opinione di un individuo nel mondo blockchain secondo il quale le elezioni di martedì negli Stati Uniti saranno significative per il modo in cui daranno forma alla linea guida dell’innovazione blockchain e delle risorse computerizzate. In ogni caso, è qui che voglio arrivare. Tutti noi – non solo i cripto-locali – abbiamo una certa idea sul modo in cui il Congresso successivo regolamenterà le criptovalute.

Dei cinque cicli elettorali governativi che questo settore ha vissuto – considero il principale quello delle midterm del 2014, che si è armonizzato con una discussione promossa dalla direzione dell’Organizzazione per l’implementazione delle violazioni monetarie degli Stati Uniti (FinCEN) all’inizio del 2013 sulla gestione degli “standard monetari virtuali” – questo fa la più grande differenza. Non perché gli exchanger di criptovalute, gli ingegneri della finanza decentralizzata (DeFi) e i garanti dei token non fungibili (NFT) facciano affidamento sull’utilità di alcune leggi amministrative di vitale importanza. Questo perché potrebbero caratterizzare il destino finale del denaro contante.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Indipendentemente dal fatto che ci piaccia o meno, il denaro contante sta per essere informatizzato – realmente avanzato, non informatizzato alla Zelle o alla Venmo-on-banking – e questo implica che il quadro radicato attraverso il quale gli individui creano, registrano e scambiano il fiat sta per subire un cambiamento rivoluzionario. È imperativamente importante per tutti noi che i regolamenti che caratterizzano lo sviluppo di questo cambiamento siano redatti e pensati in modo aperto cosicché, una volta approvati, tengano conto del benessere dell’umanità.

A questo punto, che ne dite di dare un’occhiata a due progetti di legge altrettanto significativi e praticabili? Fino a un paio di mesi fa, i progressi su entrambi stavano creando la fiducia che il settore delle criptovalute sarebbe entrato quest’anno in un altro periodo di lucidità amministrativa. Alla fine, le divisioni politiche sulle questioni centrali, così come le interruzioni delle diverse esigenze sul versante dell’aula legislativa, hanno spinto le due proposte di legge oltre il periodo di “stand-in” post-corsa politica per renderle responsabilità del Congresso successivo.

Ciò significa che il voto della settimana successiva, che stabilirà chi caratterizzerà l’autorità e la cosmesi dei consigli che gestiscono queste proposte di legge, ne determinerà in un modo o nell’altro il corso – e, allo stesso modo, il destino finale del denaro contante.