Basta la proof of reserves di Binance e degli altri exchange? Come scovare le truffe nel settore crypto?

Secondo un recente rapporto del Wall Street Journal, le finanze di Binance rimangono avvolte nel mistero.

Secondo un recente rapporto del Wall Street Journal, nonostante gli sforzi per mostrare una maggiore trasparenza, le finanze di Binance rimangono avvolte nel mistero.

All’inizio di questa settimana, la società di revisione Mazars ha pubblicato un audit, affermando che le riserve dell’exchange sono completamente garantite. Gli utenti del principale exchange centralizzato detengono circa 9,7 miliardi di dollari e la società copre il 101% di questi fondi. 

Tuttavia, Douglas Carmichael, ex capo revisore del Public Company Accounting Oversight Board (PCAOB), afferma che il rapporto Mazars non chiarisce se i fondi sono effettivamente collateralizzati.

Mazars non ha inoltre menzionato “una conclusione di garanzia”, quindi i numeri potrebbero non risultare del tutto accurati. Non sono state fornite informazioni sul totale degli asset e delle passività dell’exchange

Uno dei punti cruciali è proprio questo: senza dubbio la proof of reserves è un passo in avanti, ma senza conoscere l’ammontare dei debiti di una società, l’utente non ha mai la certezza definitiva.

Il rapido crollo dell’exchange FTX ha spinto altri importanti operatori del settore a fornire agli utenti una maggiore trasparenza sulle loro riserve: Kraken, Coinbase, Bybit, Gate.io.

Secondo la società di investimenti Ark Invest, gli exchange centralizzati hanno registrato i maggiori deflussi netti della storia.

Come difendersi dalle truffe e operare al meglio sul mercato

In un mercato volatile e incerto come quello delle criptovalute, il rischio di perdere i propri fondi è dietro l’angolo. Si tratta di un rischio ineliminabile, specialmente con un quadro normativo che non protegge l’investitore in alcun modo.

Tuttavia, il trader ha a disposizione degli strumenti per operare più efficacemente sul mercato: strumenti che gli consentono di avere un quadro più puntuale sui vari asset.

Dash 2 Trade, la piattaforma che aiuta a scoprire le truffe

Dash 2 Trade mira a fornire tutti gli approfondimenti necessari per aiutare i trader a prendere decisioni più informate.

Risulta molto difficile tenersi sempre aggiornati, sia per i migliaia token presenti, sia perché il settore delle criptovalute si muove e cambia ad un ritmo costante.

Il team di Dash 2 Trade è consapevole che uno dei fattori più importanti per il successo di un trader è la possibilità di prendere decisioni basate su strategie attuabili. Un trader aggiornato sui dati rilevanti sarà in grado di fare scelte di trading migliori, in modo da avere successo sul mercato. Questo è esattamente ciò che Dash 2 Trade si propone di fornire.

La piattaforma di analisi fornirà ai trader segnali di trading in criptovalute, previsioni di mercato approfondite, analisi sociali e metriche on-chain.

Inoltre, Dash 2 Trade fornirà anche uno strumento per costruire strategie di tradingpersonalizzate che potranno poi essere testate in modalità demo, quindi senza investire soldi veri. Sarà presente anche la funzionalità di trading automatizzato in base ai parametri stabiliti inizialmente dal trader.

Valutazione dei progetti in prevendita e ICO

Una delle caratteristiche più importanti della piattaforma è il sistema di valutazione delle presale e delle ICO. Il settore delle presale è difficile da monitorare, ma può fornire indicazioni preziose sulla direzione del mercato generale.

La piattaforma Dash 2 Trade fornisce tutte le metriche necessarie per valutare la legittimità dei token in presale, assegnando un punteggio ad ogni token analizzato in base a parametri quali le credenziali del team, le verifiche dei contratti e la tokenomics.

Il punteggio da 1 a 100 attribuito alle nuove criptovalute consentirà ai trader di capire in un attimo se si trovano di fronte a un progetto solido o a uno scam. Dash 2 Trade permette di scoprire su quali criptovalute puntare prima che diventino famose e, di conseguenza, costose. 

Altra funzionalità di rilievo è l’analisi dei social media come Twitter e Reddit in relazione a determinate criptovalute. La convinzione del team è che spesso il valore di un asset dipende dalla percezione socioculturale e non dai fondamentali tecnici. Grazie a questo innovativo indicatore, i trader possono identificare un trend prima che diventi di dominio pubblico.

Team di Dash 2 Trade e prevendita del token D2T

La presale di Dash 2 Trade ha ricevuto grande interesse, specialmente dopo che gli investitori sono venuti a conoscenza del curriculum del team alle spalle del progetto. I creatori di Dash 2 Trade sono gli stessi di Learn 2 Trade, un fornitore di segnali Forex con oltre 70.000 trader attivi.

Insieme ad altri professionisti, è stata creata una piattaforma che può essere utilizzata da trader esperti e non. Dash2Trade è stato verificato da SolidProof, mentre CoinSniper ha eseguito controlli sul team.

La prevendita del token nativo D2T, dopo aver raccolto circa 10 milioni di dollari (in pieno bear market), si avvia alla conclusione. Dopodiché ci sarà il listing sugli exchange, a partire da Changelly Pro. Per rimanere aggiornati su tutte le novità relative alla prevendita e ai listing è possibile collegarsi all’account Twitter ufficiale.

Gli utenti avranno bisogno del token per accedere alla piattaforma, attraverso un abbonamento mensile. Sarà disponibile anche un abbonamento gratuito, ma la maggior parte delle funzionalità più utili della piattaforma saranno sbloccate esclusivamente per il livello premium.

I.P.