A Ragusa i vigili del fuoco volontari appiccavano incendi per soldi

Simulavano degli interventi segnalando inesistenti incendi alla centrale operativa del 115. Mentre, in altre occasioni, i vigili del fuoco volontari chiedevano “aiuto” a parenti e amici, ottenendo così segnalazioni da parte loro del tutto inesistenti, così da percepire le indennità previste per gli interventi. Questo il modus operandi di 15 vigili del fuoco volontari scoperti dalla Squadra mobile di Ragusa. Uno è stato arrestato mentre gli altri 14 sono indagati per truffa.

Davide Perego

Guarda gli altri video