La Federal Reserve degli Stati Uniti consente alle banche di criptovalute di accedere alla banca centrale del sistema

La Federal Reserve degli Stati Uniti ha annunciato lunedì che sta rilasciando le istruzioni finali per l’utilizzo dei suoi “master account” da parte di nuove imprese finanziarie, necessari per entrare a far parte del sistema di pagamento internazionale.


La dichiarazione di lunedì sembra portare la banca centrale statunitense a un passo dal fornire potenzialmente agli istituti bancari con obiettivi particolari del Wyoming, come Custodia e Kraken Bank, un’esposizione a questi conti senza l’obbligo di banche intermedie.


L’anno scorso, la Fed ha pubblicato le sue indicazioni iniziali, invitando il pubblico a rispondere. Quasi 300 persone hanno risposto, provocando una seconda sessione di revisione pubblica quest’anno.


Il parere è ampiamente paragonabile a quanto suggerito per la prima volta nel 2021. Si tratterebbe di una struttura a più livelli che consentirebbe alla Fed di adattare il sistema di controllo per l’accesso in base al tipo di società finanziaria ricercata. Ogni categoria è correlata a una procedura di valutazione più impegnativa.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!


Il governo sosterrebbe le banche di livello 1 secondo le linee guida. Le banche di livello 2 non sarebbero assicurate dal governo, ma sarebbero “esposte alla supervisione regolamentare di un ente nazionale di vigilanza bancaria”.


La terza categoria comprende le organizzazioni che “non sono assicurate legalmente e non sono soggette a monitoraggio finanziario da parte di un istituto bancario federale”, il che probabilmente include le banche di criptovalute del Wyoming.


La Fed ha ricevuto feedback dopo aver pubblicato la sua linea guida concettuale preliminare nel 2021 e la sua guida modificata all’inizio di quest’anno, in base a una dichiarazione rilasciata insieme alla consulenza e ai comunicati stampa.


Molti di coloro che hanno risposto hanno utilizzato un modello di lettera, ma sembra che la Fed abbia ricevuto solo circa 70 risposte diverse.