• Mercoledì 21 Marzo 2018
  • (0)

Besana in Brianza: palloncini in volo per i bambini uccisi dalle mafie

Palloncini per i bambini uccisi dalle mafie in volo nel cielo di Besana in Brianza per iniziativa degli studenti delle scuole medie Moro e Rigola. La manifestazione in piazza mercoledì 21 marzo.

È il ricordo dei bambini raccontati nel libro “La classe dei banchi vuoti” di don Luigi Ciotti. «Mercoledì 21 marzo, Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie, noi ragazzi della scuola media “Aldo Moro”, assieme ad alcune classi della scuola di Rigola (don Carlo San Martino), ci siamo dati appuntamento in piazza Eugenio Corti», aveva spiegato al Cittadino Simone Radaelli, sindaco del Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi che ha promosso e organizzato l’iniziativa.

Una cerimonia volutamente in centro paese, nel giorno di mercato, con invito alla cittadinanza a lasciarsi coinvolgere. «In tutte le classi stiamo leggendo “La classe dei banchi vuoti” di don Luigi Ciotti, un volume che racconta la storia di 9 bambini che hanno sofferto e sono morti solo perché i loro genitori volevano combattere la mafia». Ciascun palloncino lasciato verso il cielo porterà il loro ricordo, impresso su un cartoncino.

«Il progetto rientra nelle proposte didattiche che riguardano l’educazione alla legalità e allo sviluppo del senso civico», ha spiegato la docente Elena Bonfanti, che assieme alla collega Cristina Colombo segue le attività del consiglio comunale “junior”. Entusiasti dell’impegno dimostrato dai ragazzi anche la dirigente scolastica Elisabetta Biraghi, dalla sua vice Daniela Ferrari e dal sindaco Sergio Gianni Cazzaniga, anche professore alle scuole medie.
(testo e immagini di Federica Signorini)

Signorini Federica

Altri articoli
Guarda gli altri video