• Martedì 07 Dicembre 2021
  • (0)

Dieci start up del food a confronto con la Camera di Commercio

Si è parlato di soluzioni tecnologiche nell’ambito alimentare, del ruolo anche in questo ambito delle giovani imprese innovative, di sostenibilità e sviluppo all’insegna di un nuovo equilibrio nel Tavolo Giovani #Foodtech, l'incontro organizzato da Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, dedicato alla presentazione delle soluzioni innovative sviluppate da 10 start up nell’ambito del comparto alimentare. E quindi si è parlato di filiera del pane, del mercato del pesce, di come impiantare la coltivazione delle tipologie di riso da sushi in Lombardia, in una fase nella quale quel tipo di materia prima sarà sempre più richiesta e di tanto altro con le giovani menti coinvolte nel dibattito. In questo momento di ripartenza, 35 startup innovative del settore agroalimentare hanno sede nell’area metropolitana milanese. In Lombardia nell’agroalimentare le startup sono complessivamente 57. In tutto il paese il totale delle imprese innovative agroalimentari ammonta a 251 unità. Il peso dell’area di Milano, Monza Brianza e Lodi sulle startup dell’agroalimentare è pari al 61,4% del totale lombardo e al 13,9% del totale italiano.

Pier Mastantuono

Guarda gli altri video