• Martedì 20 Luglio 2021
  • (0)

Crisi Gianetti, le voci del presidio alla Provincia di Monza: «Chiediamo l'interlocuzione diretta col Fondo e alle istituzioni di fare lobby»

«Chiediamo un'interlocuzione diretta con i vertici di Quantum perché una volta trovato l'acquirente bisogna capire anche le intenzioni e alle istituzioni di fare lobby».
I lavoratori della Gianetti Ruote di Ceriano Laghetto si sono dati appuntamento davanti alla sede della Provincia di Monza martedì 20 luglio, in mattinata, per un presidio di protesta contro l’improvviso licenziamento dei dipendenti.

LEGGI Tutte le notizie sulla crisi alla Gianetti di Ceriano Laghetto

I delegati sindacali insieme ai rappresentanti dei lavoratori dell'azienda hanno incontrato il presidente della Provincia, Luca Santambrogio, il vicepresidente Riccardo Borgonovo e il vicesindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo. l prossimo passo sarà l'incontro al Ministero dello sviluppo economico, in programma per giovedì 22 luglio, per sapere quale sarà il futuro dell'impresa e dei lavoratori. Oltre 150 sono stati licenziati con una comunicazione inviata via mail, a inizio luglio. LEGGI anche la notizia (VAI)

Sarah Valtolina

Guarda gli altri video