• Lunedì 29 Aprile 2019
  • (0)

Carate Brianza, Clarissa e gli altri in presidio per il clima: l’intervista

Clarissa Dudine e stavolta altre sei persone (almeno) sono rimaste in presidio per il sesto venerdì di fianco al palazzo comunale di Carate Brianza in “sciopero per il clima”. La 20enne caratese ha così trovato sostegno – complice il “ponte” del 25 aprile – da diversi caratesi: oltre a quanti hanno scelto di fermarsi con lei per l’intera mattinata, alcuni si sono brevemente trattenuti per un confronto sul tema dell’emergenza climatica. La presenza della giovane studentessa universitaria, che nelle scorse settimane ha avuto la costanza di portare in piazza le idee del movimento “Fridays for future”, è un punto di rottura nella routine della provincia. Fuori dalle grandi città, dai grandi schermi e quasi sempre in solitaria. «Oggi sono contenta, mi fa piacere avere un sostegno – ha detto - Anche se i numeri non sono elevati, per me siamo tanti».

LEGGI Carate, Clarissa Dudine continua lo sciopero per il clima davanti al municipio

Signorini Federica

Altri articoli
Guarda gli altri video