In “campagna” contro le sigarette

Piccoli sovicesi premiati dalla Lilt

In “campagna” contro le sigarette  Piccoli sovicesi premiati dalla Lilt

Agenti Speciali 00 Sigarette. L’originalità e la bravura della classe 5C della scuola primaria Don Milani di Sovico, premiata dalla Litl di Milano (Lega Italiana Lotta contro i Tumori) a chiusura della campagna di prevenzione del tabagismo svolta nella scuola nell’anno scolastico.

Agenti Speciali 00 Sigarette. L’originalità e la bravura della classe 5C della scuola primaria “Don Milani” di Sovico, premiata dalla Litl di Milano (Lega Italiana Lotta contro i Tumori) a chiusura della campagna di prevenzione del tabagismo svolta nella scuola nell’anno scolastico. L’elaborato della classe sovicese è stato infatti premiato nel fine settimana presso il teatro auditorium San Fedele di Milano. Un’occasione gioiosa e di divertimento, durante la quale la classe ha ritirato il riconoscimento (nella foto la classe sovicese con i promotori e insegnanti).

Si inizia a fumare sempre più precocemente, dagli ultimi dati il 34.5% dei baby-fumatori inizia a fumare prima dei 15 anni e il 50.8% tra i 15 e i 17 anni, e per svariate motivazioni: imitazione, trasgressione, appartenenza a un gruppo. I giovani fumano a scuola, nei locali, a casa e con gli amici, comunque sempre in compagnia. Per creare così una generazione di non fumatori, la Lilt promuove la prevenzione al tabagismo nello scuole primarie con un programma creato per catturare l’interesse dei ragazzi coinvolgendoli in un impegno personale attraverso l’uso del loro stesso linguaggio.

Con l’obiettivo di ottimizzare gli interventi nelle scuole la Lilt ha affiancato alle attività di prevenzione lo sviluppo di nuove iniziative che privilegiano sempre di più il coinvolgimento attivo del bambino, valorizzandone la potenzialità delle valenze emozionali, ludiche e fantasiose e potenziandone la fase di confronto a scuola, in sinergia con gli insegnanti. E Sovico c’è.


© RIPRODUZIONE RISERVATA