Tv in lutto: è morto Fabrizio Frizzi
fabrizio frizzi

Tv in lutto: è morto Fabrizio Frizzi

Aveva sessant’anni e un sorriso inconfondibile. Nella notte tra il 25 e il 26 marzo è morto Fabrizio Frizzi, protagonista della televisione italiana.

Aveva sessant’anni e un sorriso inconfondibile. Nella notte tra il 25 e il 26 marzo è morto Fabrizio Frizzi, protagonista della televisione italiana. Era ricoverato a Roma per una emorragia cerebrale; nell’ottobre scorso era stato soccorso d’urgenza negli studi della Rai per una ischemia e a dicembre aveva fatto ritorno alla trasmissione L’Eredità, che conduceva su Rai 1 e per la quale aveva scelto la ballerina muggiorese Vera Santagata.

LEGGI Quando Fabrizio Frizzi faceva il dj per la radio di Carate Brianza

Il saluto sui social nel giorno di funerali


Frizzi ha condotto 73 programmi e il suo nome viene associato a Miss Italia che ha presentato per sedici edizioni, dal 1988 al 2002 e dal 2011 al 2012. Proprio nella sua lunga carriera in tv ha incrociato più volte la Brianza: dal commercio equo e solidale di cui aveva parlato con l’allora sindaco di Agrate, Adriano Poletti, su Rai3 a Cominciamo bene, all’acquasantiera hi-tech made in Briosco. E poi le maratone Telethon per la ricerca, che hanno sempre avuto in Frizzi un appassionato sostenitore e testimonial. Fabrizio Frizzi era un donatore e testimonial Admo e aveva donato il midollo a una undicenne siciliana colpita da leucemia, salvandole la vita: Valeria Favorito aveva raccontato la sua storia nel 2013 a Vimercate, presentando il libro “Ad un passo dal cielo”. Proprio in quell’anno la scoperta del ritorno della malattia e della necessità di un nuovo trapianto. Favorito, oggi trentenne, si sposerà a settebre e a Frizzi aveva chiesto di essere suo testimone. ”Se le forze me lo consentiranno”, le aveva risposto il conduttore.

(*notizia aggiornata)


© RIPRODUZIONE RISERVATA