Summer Monza 2021 per recuperare tutto il tempo perduto: un’estate di eventi con fiori, Monza Visionaria, La Milanesiana, cinema e tanto altro
Monza Elena D’Angelo operetta (Foto by Fabrizio Radaelli)

Summer Monza 2021 per recuperare tutto il tempo perduto: un’estate di eventi con fiori, Monza Visionaria, La Milanesiana, cinema e tanto altro

Un contenitore ricco di eventi diversi: arte, cultura, musica, cinema, storia, buon cibo. È l’edizione 2021 di «Summer Monza» che si protrarrà ben oltre il periodo estivo. Il 24 giugno consegna dei Giovannini d’oro e concerto serale.

Un contenitore ricco di eventi diversi: arte, cultura, musica, cinema, storia, buon cibo. È l’edizione 2021 di “Summer Monza” che si protrarrà ben oltre il periodo estivo. La kermesse si aprirà ufficialmente venerdì 4 giugno con ”Kernel X”, un’iniziativa di respiro internazionale dedicata alla light art a cura di AreaOdeon che trasformerà fino a novembre gli spazi urbani in contesti espositivi temporanei con installazioni luminose interattive e audiovisive di artisti italiani e internazionali e con il contributo degli studenti dei corsi di arti visive dello IED (Istituto Europeo di Design) di Milano e degli alunni delle scuole elementari e medie dell’Istituto Comprensivo Raiberti di Monza.

Guardando al prossimo fine settimana, l’evento protagonista sarà “Via Carlo Alberto in fiore”. Una delle più raffinate vie della città, insieme a via Mapelli, sarà inondata di fiori e piante grazie al contributo di fioristi e florovivaisti che presenteranno le loro più gradevoli e colorate composizioni. Un inno di speranza per la città che rifiorisce dopo un periodo buio, voluto da Raffaella Martinetti, founder del blog Monza Reale, e Lorena Sala, organizzatrice di eventi.

Dal 15 al 23 giugno sarà la volta di “Monza Visionaria”, format di Musicamorfosi: musica, poesia e performance tra Duomo, Arengario, Reggia di Monza e i quartieri della città.

«Il Paradiso può attendere» è il tema di questa edizione che vedrà all’opera oltre 17 tra artisti e ensemble impegnati in 8 concerti e spettacoli itineranti, tra cui gli esclusivi format di Musicamorfosi: la Spiritual music, uno speciale concerto nel Duomo di Monza con uno omaggio a Dante e a San Giovanni Battista, patrono della città (martedì 15 giugno), e la Musica Mobile con 3 concerti itineranti sul Magic Bus a due piani (lunedì 21, martedì 22 e mercoledì 23 giugno) a San Gerardo, Sant’Albino e San Biagio.

Dal 17 al 19 giugno tornerà uno degli appuntamenti più attesi: il Festival dell’Operetta con la soprano monzese Elena D’Angelo e la sua Compagnia Italiana di Operette. In cartellone tre diversi spettacoli: un concerto dal titolo Viva la tv dedicato alla televisione degli anni Cinquanta e Sessanta, e le operette “La duchessa del bal tabarin” e ”Scugnizza”.

Una novità sarà ”Monza Città in trappola”, un gioco urbano alla scoperta della Lombardia programmato per il 19 giugno ai boschetti reali con l’associazione Dramatrà.

Giovedì 24 giugno, festa patronale di san Giovanni Battista, giornata dedicata alla consegna dei Giovannini d’oro (quest’anno anticipata alla 9.30) si terrà in orario serale in piazza dell’Arengario, il concerto “Il pianoforte ben temperato”.

Sabato 26 giugno, se le normative vigenti lo permetteranno, è in programma in una location ancora segreta la “Cena in bianco”.

Luglio sarà il mese della ”Musica dei chiostri”, dei sabati sera con la rassegna internazionale “Nonsoloclown” e di una piacevole sorpresa: sabato 3 e domenica 4, grazie al sostegno del Distretto Rotary 2042 del Gruppo Brianza 1 e 2, arriverà in città “La Milanesiana”, il festival ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi con due diverse proposte: il concerto “Tra Van Gogh e Battiato” con la partecipazione di Alice, presentato dalla stessa Sgarbi, e la sera successiva il contest “Leonardo Sciascia e l’arte2, mix di musica e parole.

Spazio al cibo e alla voglia di vacanze con “Boschetti Street Food – Festa greca” in cartellone dal 16 al 18 luglio ai Boschetti Reali.

I cinefili potranno gustare film all’aperto al “Cinema sotto le stelle” che sarà ospitato dal 15 giugno al 31 agosto nel cortile del liceo artistico statale Nanni Valentini.

Settembre sarà interamente dedicato alla cultura: sabato 4 si svolgerà la 40esima edizione della “Rievocazione storica”, non più con il tradizionale corteo in abiti medioevali in ottemperanza alle regole antoCovid ma con uno spettacolo dal titolo “Stupore e ammirazione per la rinnovata facciata del Duomo sognata da Teodolinda” che vedrà la partecipazione della Compagnia dei Folli di Ascoli Piceno e del maestro d’arpa Vincenzo Zitello.

L’Incontro con Dante nei Castelli e nelle Antiche Dimore, uno spettacolo teatrale itinerante tra le strade e le piazze del centro storico, promosso dall’associazione culturale Libertamente in collaborazione con l’associazione ArchéoTheatron e le compagnie teatrali monzesi, renderà omaggio al sommo poeta sabato 18 settembre, data di chiusura del “Summer Monza 2021”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA