Sanremo 2018: Gatto Panceri non ci sarà, lo sfogo su Facebook

Sanremo 2018: Gatto Panceri non ci sarà, lo sfogo su Facebook

Il cantautore di Concorezzo Gatto Panceri escluso dal Festival di Sanremo diretto da Claudio Baglioni. Lo sfogo su Facebook: «Sanremo non è mai una cosa pulita, vi dirò tutto».

Sfuma all’ultimo il sogno sanremese di Gatto Panceri: il cantautore e autore di Concorezzo non sarà al Festival 2018. L’amara notizia nella serata di venerdì 15 dicembre, dalla trasmissione di Raiuno “Sarà Sanremo” in cui Claudio Baglioni, direttore artistico della prossima edizione. Il Gatto concorezzese si sta preparando al rientro discografico a otto anni di distanza da S.O.S. e in questi giorni è presente in Brianza con alcune serate musicali, come quella in programma sabato 16 e domenica 17 a Desio.

LEGGI i Gatto days a Desio

Ha annunciato per il prossimo anno l’uscita dell’album “Pelle d’oca e lividi” e contava nei giorni scorsi sulla partecipazione al festival della canzone italiana. Così non sarà. “Amici cari non ci resta che seguire stasera la trasmissione su Rai 1 in cui Claudio Baglioni comunicherà in diretta questi benedetti 20 definitivi nomi dei big del prossimo festival - aveva scritto sul suo profilo Facebook ufficiale venerdì mattina - . Per i miei sostenitori Ho una buona notizia : anch’io faccio parte dei 30 cantanti da cui devono scegliere i 20”. E poi: “Questa faccenda di Sanremo ormai la sto davvero condividendo con passione con tutti voi e questo mi fa sentire più forte, meno solo contro il sistema. E vada come vada”.

Dopo l’annuncio dei selezionati, lo sfogo: “Cari amici non rattristatevi per il fatto che non sono nel cast del prossimo festival. Cambiano i direttori artistici ma la storia è sempre la stessa: Sanremo non è mai una cosa pulita, ci sono sempre mille magagne sotto, conflitti di interessi subdoli e questa volta avendo davvero sfiorato miracolosamente di esserci ho visto cosa succede da molto vicino: parlerò e dirò tutto quello che ci sta dietro e vi svelerò dei meccanismi che voi non potete neanche immaginare. Ho letto molto sdegno nei vostri commenti per alcune scelte di nomi davvero opinabili. Diciamo che la lista finale è peggio di quelle che io vi avevo ipotizzato nei post dei giorni scorsi. Quindi vi dirò tutto , clamorosamente e sinceramente come è mia consuetudine fare con voi ...e solleverò un bel polverone così finalmente si parlerà molto di me in tv, radio, giornali e internet; fidatevi. Ma lo farò da lunedì” ha scritto, per evitare di rovinare le serate di Desio.

Nella ventina che parteciperà alla finale il suo nome non c’è, mentre ci sarà qualcuno che conosce bene Monza e dintorni: Stefano Verderi, chitarrista rientrato nella sua band originale, Le Vibrazioni, che negli ultimi anni ha fondato insieme alla cantante monzese Angela Schiatti il gruppo Santa Margaret.

La lista di chi ci sarà: Mario Biondi, The Kolors, Diodato e Roy Paci, Nina Zilla, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Luca Barbarossa, Enzo Avitabile e Peppe Servillo, Giovanni Caccamo, Annalisa, Lo Stato Sociale, Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico, Noemi, Renzo Rubino, Le Vibrazioni, Ron, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Decibel, Max Gazzè, Red Canzian, Elio e le Storie Tese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA