Sabato 27 novembre torna la Colletta Alimentare in presenza: la spesa in aiuto ai più poveri
Si può partecipare alla Colletta alimentare anche con una donazione attraverso una card

Sabato 27 novembre torna la Colletta Alimentare in presenza: la spesa in aiuto ai più poveri

La 25esima edizione con la Fondazione Banco Alimentare su tutto il territorio nazionale, moltissimi i punti in Brianza con i volontari pronti a ricevere alimenti per l’infanzia, tonno in scatola, riso, olio, legumi, pasta, sughi e pelati, biscotti. Da domenica 28 novembre a domenica 5 dicembre la Colletta Alimentare continuerà anche attraverso le donazioni con le Charity Card.

Torna anche in presenza l’appuntamento con la Colletta Alimentare della Fondazione Banco Alimentare su tutto il territorio nazionale. La 25esima edizione sarà sabato 27 novembre, quando anche in tanti supermercati del territorio (qui per vedere la mappa) i volontari inviteranno i clienti a donare alimenti a lunga conservazione che nei mesi successivi verranno distribuiti a oltre 7.500 strutture caritative. Si tratta di mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza che aiutano più di un milione e 500mila persone bisognose in tutta Italia, di cui quasi 345mila minori.

In Brianza saranno coinvolti circa 500 volontari. La Colletta è il gesto con il quale la Fondazione Banco Alimentare aderisce alla Giornata Mondiale dei Poveri 2021 indetta da Papa Francesco. All’ingresso dei supermercati aderenti verranno distribuiti ai consumatori che entrano a fare la loro spesa sacchetti vuoti con l’invito a riempirli. La manifestazione è resa possibile grazie alla collaborazione con l’Esercito, con l’Associazione Nazionale Alpini, con l’Associazione Nazionale Bersaglieri, con la Società di San Vincenzo De Paoli, con la Compagnia delle Opere Sociali e altre caritative.

Gli alimenti consigliati sono quelli di cui necessitano maggiormente le strutture caritative che si rivolgono al Banco Danilo Fossati: alimenti per l’infanzia, tonno in scatola, riso, olio, legumi, pasta, sughi e pelati, biscotti. Per chi non riuscisse a recarsi in uno dei punti vendita aderenti, sarà comunque possibile donare la spesa anche online dal 29 novembre al 10 dicembre su Amazon.it. Da domenica 28 novembre a domenica 5 dicembre la Colletta Alimentare continuerà anche attraverso le Charity Card di Epipoli, da 2, 5 o 10 euro, che potranno essere acquistate nei supermercati aderenti all’iniziativa oppure online sul sito www.mygiftcard.it.

Le donazioni saranno poi convertite in alimenti. L’impegno dell’associazione Banco Alimentare della Lombardia “Danilo Fossati” onlus contro lo spreco e la fame si realizza quotidianamente grazie al lavoro gratuito di 420 volontari. A loro si affianca una ventina di dipendenti in uno spazio, a Muggiò, di oltre 3.600 metri quadrati. A disposizione anche una ventina di automezzi. Nel 2020 il Banco della Lombardia ha aiutato, attraverso 1.127 strutture caritative, 230.106 persone bisognose distribuendo gratuitamente 17.936 tonnellate di prodotti alimentari equivalenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA