Monza, cultura in lutto: è morto l’affreschista Andrea Sala
Monza, Andrea Sala (Foto by FABRIZIO RADAELLI)

Monza, cultura in lutto: è morto l’affreschista Andrea Sala

Una grande perdita per il mondo della cultura monzese. Nella notte tra martedì e mercoledì è morto nella sua casa nel quartiere San Carlo Andrea Sala, pittore affreschista, fondatore della Scuola di affresco cittadina.

Una grande perdita per il mondo della cultura monzese. Nella notte tra martedì e mercoledì è morto nella sua casa nel quartiere San Carlo Andrea Sala, pittore affreschista, fondatore della Scuola di affresco cittadina.
Classe 1954 aveva incominciato a dipingere da adolescente frequentando prima la Scuola Paolo Borsa e successivamente la Scuola Superiore d’Arte del Castello Sforzesco e l’Accademia di Brera a Milano. Ma la sua vocazione era quella di trasmettere agli altri la sua passione e la sue competenze. E nel 1995 aveva coronato il suo sogno di aprire in città la scuola di affresco.

«Eravamo in un piccolo locale concessoci dalla Circoscrizione 3 - ricorda Mariella Convertini, amica e collaboratrice - alla sera, finite le lezioni, pulivamo per terra per non lasciare tracce di sporco a chi sarebbe venuto la mattina seguente».

Estroverso e generoso, Andrea Sala era conosciuto non solo in città. I suoi lavori sono stati esposti anche all’estero. I funerali venerdì 24 luglio alle 10 nella chiesa di san Carlo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA