Monza book fest all’arengario: un sabato di libri, lettori e scrittori
Omar Pedrini (Foto by dal sito internet ufficiale)

Monza book fest all’arengario: un sabato di libri, lettori e scrittori

Omari Pedrini, Pinketts, Morgan, Ritondale e Ketty Magni: sono alcuni dei protagonisti del primo Monza book fest in programma sabato 16 settembre all’arengario per una giornata di libri, lettori e scrittori.

Una festa in tutto e per tutto. Ma dedicata ai lettori, agli scrittori, a chiunque frequenti il mondo dell’editoria e il piacere della pagina stampata. Se la immagina così Dario Lessa la prima edizione di Monza book fest, la giornata dedicata ai libri che andrà in scena a partire dal pomeriggio di oggi, sabato 16 settembre, sotto le volte dell’arengario.

Incontri, reading, confronti, parole e soprattutto sorrisi: perché l’obiettivo di Hemingway&co, l’associazione guidata da Lessa che ha organizzato l’evento di cui il Cittadino è media partner, è spolverare l’idea che per discutere di letteratura occorra per forza sentirsi grigi.

SCOPRI come scrivere un articolo per il Cittadino

«Monza book fest dev’essere una festa del libro. E le feste si fanno in piazza. Nel momento in cui ci è stata data la possibilità di organizzare tutto in piazza Roma, all’arengario, ci siamo tuffati». Con un’idea (spolverata) e fissa: organizzare tutto in modo che non ci si annoi mai. «Performace, un talk show ogni ora, libri a disposizione, un salottino messo a disposizione da Feltrinelli per sfogliare i romanzi.Insomma, un posto dove si parla di libri e letteratura con addetti ai lavori e gli appassionati. E speriamo di non fermarci qui e che Monza diventi almeno una volta all’anno un punto di riferimento per tutti loro». Perché in fondo, aggiunge Lessa con un sorriso, anche Mantova ha iniziato così.

«Credo che la città abbia tutte le potenzialità per creare qualcosa di importante. E allora grazie all’amministrazione comunale che ci ha aperto le porte». Ci ha pensato l’associazione - con una lunga esperienza di eventi pop ma dai contenuti serissimi - a convocare scrittori di fama e meno noti, la regola che si è data Hemingway&Co: affiancare le firme a chi si sta ancora facendo strada, o ci prova, nel mondo della letteratura.

La copertina del libro di Pederini e Scarioni

La copertina del libro di Pederini e Scarioni

I nomi, allora: Omar Pedrini e Federico Scarioni, per esempio, perché l’ex fondatore dei Timoria ha scelto per Monza per la prima assoluta del suo “Cane sciolto”, il romanzo-biografia che sarà nelle librerie dal 30 settembre per Chinaski edizioni e che contiene fotografie, storie, testimonianze, il racconto di una vita che è passata da tre interventi al cuore, la vita di uno che il fondatore degli Afterhorus, Manuel Agnelli, ha detto “sembra nutrirsi di tutto quello che lo avvicina alla bellezza.”

Poi Roberto Ritondale, Ketty Magni che i lettori brianzoli e non solo hanno imparato a conoscere bene, il nostro Luca Scarpetta - nostro perché è anche un cronista per il Cittadino - e il campione del polar alla milanese, Andrea G. Pinketts, che arriva alla prima edizione del Monza book fest con il suo “Sangue di yogurt”.

Sfumato l’incontro con Andrea Vitali fresco di libreria con “Bello, elegante e con la fede al dito”, in serata gli ospiti saranno da “overbook”: dalla letteratura alla musica e al teatro, ma con tante affinità letterarie, grazie al talk al quale parteciperanno il cantautore monzese Lorenzo Monguzzi, Morgan, Francesco Baccini e l’attore, regista, drammaturgo nonché direttore artistico del Binario 7 Corrado Accordino.

A chiusura della giornata una premiazione: quella di Federica Motta, che nei mesi scorsi ha lottato (letterariamente) sul palco del Nadamas nella prima edizione dell’X-Factor letterario organizzato sempre da Hemingway&co. Poi non resterà che pensare al futuro.

Il programma di sabato 16 settembre all’arengario di Monza

Ore 15
Livio Gambarini con “I segreti delle madri”
Marzia Astorino con “Dietro le apparenze”
Nicoletta Marina Da Ros con “Romanzi in 10 parole”
Presenta: Andrea Loddo
Reading: Luigi Balocchi

Ore 16 ( Note, parole e sapori)
Omar Pedrini e Federico Scarioni con “Cane sciolto”
Dario Vergari con “Reunion”
Ketty Magni con “Rossini la musica del cibo”
Presenta: Tiziana Fraterrigo
Reading: Renato Ghezzi

Ore 17 (Giallo all’Arengario)
Luca Scarpetta con “L’ultimo confidente”
Luca Bosio con “La stanza dei dottori”
Anna Maria Sdraffa con “L’Agamennone”
Davide Mosca con “Le notti nere di Praga”.
Presenta: Federica Fenaroli
Reading: Massimo Bertarelli

Ore 18 (Viaggi & Miraggi)
Roberto Ritondale con “Il sole tra le mani”
Francesco Vecchi con “Il grande Rudi”
Federica Guida con “Tu”
Andrea Arquà con “Nessun altro compito che esistere”
Presenta: Monica Guzzi
Reading: Dario Pedruzzi

Ore 19 (it’s a time)
Andrea G. Pinketts con “Sangue di yogurt”
Matteo Ferrario con “Dammi tutto il tuo male”
Maria Fedele con “Sputa in cielo”
Leonardo Patrignani con “Time Deal”
Presenta: Valentina Rigano
Reading: Annamaria Alboreo
Reading: Patrizia Franchina
Scuola DDiritto
Reading: Stefano Di Modugno

Ore 21 (overbook)
Lorenzo Monguzzi, Morgan , Francesco Baccini, Corrado Accordino
Presenta: Dario Lessa

Ore 22
Consegna della targa a Federica Motta come vincitrice dell’X-Factor letterario 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA