Magic Bus in marcia: suona  nei quartieri  verso il gran finale di Monza Visionaria
Monza Visionaria Magic Bus

Magic Bus in marcia: suona nei quartieri verso il gran finale di Monza Visionaria

Il Magic bus quest’anno tocca Sant’Albino, San Gerardo e San Biagio verso il gran finale di Monza Visionaria

Giro di boa per l’edizione 2021 di Monza Visionaria, la rassegna ideata da Musicamorfosi in collaborazione con il Comune di Monza e la media partnership del Cittadino. Dopo il “Teatrino ambulante” domenica in Villa reale, è la volta del Magic bus, che quest’anno tocca Sant’Albino, San Gerardo e San Biagio.

Si parte alle 18 di lunedì 21 giugno con “Oh when the saint (go marching in)” grazie a Bandakadabra e Giovanni Falzone. Fino alle 22.

Il 22 giugno è la volta di “Vita spericolata” con la coppia Giovanni Falzone e Nadio Marenco in un progetto dedicato alla canzone italiana a tutto jazz. Infine il 23 giugno, stessi orari, “I tromboni degli dei”: come quattro divinità del mondo antico - scrive Musicamorfosi - gli incredibili trombettisti del Quartetto di Brescia diffonderanno il suono del “Paradiso” per le vie al ritmo di un tango di Piazzolla e di Viva la Vida.

Tutti gli eventi sono gratuiti, si chiede una partecipazione responsabile, per evitare assembramenti. Le dirette sono sulla pagina facebook di MonzaVisionaria.

La conclusione di Monza Visionaria è il concerto per pianoforte che si terrà nella serata della patronale, il 24 giugno, in piazza Roma: si tratta di “Il pianoforte ben temperato” che avrà come protagonisti Silvia Cattaneo, Marie Kruttli e Alessandra Gelfini con Juan Rivero a quattro mani. Il concerto, con posti su prenotazione, è però già tutto esaurito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA