L’arte, la natura e l’immaginazione sostenibile: mostra alle serre reali di Monza
La scultura in equilibrio con la natura

L’arte, la natura e l’immaginazione sostenibile: mostra alle serre reali di Monza

Alla Reggia di Monza apre “Immaginazione sostenibile tra arte e natura” con le sculture degli allievi della Accademia di belle arti di Roma. È il primo capitolo di un progetto più ampio di Thuja Lab e Seminare Arte.

Sabato 2 ottobre (alle 14.30) apre alle serre della Villa reale di Monza “Immaginazione sostenibile tra Arte e Natura”, con performance di Dance Heart, la scuola di danza di Monica Perego. In mostra fino al 16 ottobre (venerdì-domenica 10-16.30, ingresso libero) ci sono le opere degli allievi dei corsi di scultura dell’Accademia di belle arti di Roma, selezionate dai docenti Alessandra Porfidia e Patrizia Bisonni.

“L’obiettivo del progetto è creare consapevolezza, conoscenza e socializzazione attraverso un percorso culturale ed artistico improntato alla valorizzazione e sostenibilità ambientale stimolando un cambiamento culturale nelle nuove generazioni”. Il percorso della mostra proseguirà poi a Villasanta in Villa Camperio e all’Astrolabio e alla galleria monzese Arcgallery ma già sabato è previsto anche un incontro con la scultrice Alessandra Porfidia (alle 16.30 da Caprotti Luce, in via Carlo Alberto 50) per un dialogo sulla sua opera.

L’iniziativa di Thuja Lab e smeinare arte si avvale del patrocinio di regione Lombardia, Comune di Monza, Comune di Villasanta, Provincia di Monza e Brianza, Parco Regionale Valle del Lambro, Fondazione della Comunità di Monza e Brianza, Accademia di Belle Arti Roma, Fidapa Sezione di Monza e Brianza. Si avvale inoltre del sostegno di BrianzAcque, Cem Ambiente, GB Soluzioni Assicurative, e della partnership tecnica di ArcGallery, Big Five, Caprotti, Officine Samovar, Dance Heart Scuola di danza Monica Perego, Associazione Culturale Libertamente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA