“La Villa Reale di Monza” dell’artista Clelia Grafigna in esposizione nella Reggia
L’inaugurazione dell’esposizione: da sinistra, Piero Addis, il sindaco Dario Allevi, l’assessore alla Cultura di Monza Massimiliano Longo, il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte, Sylvain Bellenger

“La Villa Reale di Monza” dell’artista Clelia Grafigna in esposizione nella Reggia

Gli Appartamenti reali hanno ospitato l’inaugurazione dell’esposizione dell’opera “La Villa Reale di Monza” dell’artista Clelia Grafigna (1899) in prestito dal Museo e Real Bosco di Capodimonte. Il quadro resterà in visione il fino al 12 gennaio 2020.

Gli Appartamenti reali hanno ospitato l’inaugurazione dell’esposizione dell’opera “La Villa Reale di Monza” dell’artista Clelia Grafigna (1899) in prestito dal Museo e Real Bosco di Capodimonte. «Il particolarissimo manufatto polimaterico entrato nelle collezioni della Real Casa a Capodimonte nel febbraio del 1900, è un chiaro omaggio a Margherita di Savoia rappresentata nell’ambiente privato della corte sabauda con alle sue spalle la monumentale Villa Reale di Monza - spiegano gli organizzatori -. La pregevolezza del dipinto è stata raggiunta dalla Grafigna grazie all’inserimento di particolari in sughero, carta, stoffa e materiale botanico essiccato».

Tramite una rete di collaborazione promossa dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza attraverso il coinvolgimento di realtà attive sul territorio brianteo, è stata recentemente restaurata la cornice dell’opera. Questo prestigioso contributo ha saputo consolidare il legame nato nel 2015 tra l’Ente consortile e il Museo Napoletano con l’obiettivo di potenziare il rapporto tra le due realtà museali creando una rete di valorizzazione e promozione reciproca. L’esposizione promossa dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza con il Museo Real Bosco di Capodimonte, con il contributo di Monza Marathon Team, Brianza Acque, il Vicariato per la città di Monza e della Provincia di Monza e Brianza degli Ordini dinastici della Real Casa Savoia e Assolombarda, con la sponsorizzazione tecnica di Reale Mutua, gode del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, di Regione Lombardia e del Comune di Monza.

L’opera in esposizione

L’opera in esposizione

«È per me un onore ospitare “La Villa Reale di Monza” di Clelia Grafigna che prosegue l’importante collaborazione con il Museo e Real Bosco di Capodimonte, iniziata nel 2015 per promuovere e valorizzare progetti espositivi presso la nostra Reggia», dichiara il Presidente del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza Monza, Dario Allevi. «Margherita di Savoia è stata apprezzata per le sue capacità diplomatiche e i suoi interessi culturali. E proprio la capacità del territorio di fare cultura nel concreto, mettendo insieme Istituzioni e partner privati, è alla base di questo progetto».

L’opera resterà in visione fino al 12 gennaio 2020 da martedì alla domenica, dalle 10 alle 19 (lunedì chiuso). La biglietteria chiude un’ora prima. Tariffe: intero: 10 euro, ridotto 8 euro per gruppi di almeno 15 persone e apposite convenzioni. Speciale: 4 euro per scuole e minori di 18 anni; 8 euro dai 19 ai 25 anni compresi. Gratuito per minori di 6 anni, disabili e un accompagnatore, tesserati Icom, giornalisti con tesserino, guide turistiche, due insegnanti per scolaresca, 1 accompagnatore per gruppo di adulti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA