“La civile ballata dei numeri zero”:  musica contro le mafie con Davide Passoni e Ivano Cattaneo
Una sessione a Sound BoCs

“La civile ballata dei numeri zero”: musica contro le mafie con Davide Passoni e Ivano Cattaneo

Davide Passoni e Ivano Cattaneo, anzi Poesia Potente e Chitarra Tonante, incidono “La civile ballata dei numeri zero” con la residenza musicale Sound BoCs di “Musica contro le mafie”.

La “Musica contro le mafie” sceglie un brano brianzolo e bergamasco nella prima edizione di Sound BoCs, il progetto di music farm a sfondo civile pioniere in Europa. Si tratta della canzone “La civile ballata dei numeri zero” ed è stata scritta dal duo Poesia Potente e Chitarra Tonante, al secolo Davide Passoni, protagonista della scena nazionale di Poetry slam, e Ivano Cattaneo.

ASCOLTA Il brano a partire da qui

Il brano è stato registrato insieme a Stefano Amato, musicista di Brunori Sas band ed è disponibile da martedì 19 gennaio, data di pubblicazione sulle piattaforme di streaming. Con altri nove pezzi di altrettanti artisti, “La civile ballata” farà poi parte a marzo di “SoundBoCS Diary”, libro di lettura aumentata che conterrà racconti, fotografie, videoclip e la musica di chi è stato selezionato per l’esperienza della scorsa estate a Cosenza: “Un taccuino, un diario, in cui sono raccolti i pensieri, le sensazioni e le emozioni dei dieci giovani talenti che hanno partecipato a questa iniziativa in un luogo unico al mondo”. Nel frattempo, il lavoro sarà presentato a Casa Sanremo.

La cover di “La civile ballata dei numeri zero”

La cover di “La civile ballata dei numeri zero”

“Sound BoCS” è una residenza artistica innovativa nata come incubatore di produzioni, supportato da “Perchicrea” di ministero della cultura e Siae.

«Un esperimento sociale, tra il talent e il reality, in uno dei momenti più complicati per la musica e non solo - ha detto Gennaro De Rosa, presidente e direttore artistico di Musica contro le mafie - Abbiamo puntato la massima attenzione al lato umano, lavorando sulla costruzione di quello che chiamiamo “noi” con diversi corpi ma uguali nello spirito. Diversità che si sono fuse dando vita a qualcosa di diverso e di comune senza perdere la propria identità».

I brani reati nella residenza sono ispirati alle tematiche e ai valori di “Musica contro le mafie”: diffusione di buone idee e buone prassi attraverso la musica, impegno sociale, lotta alle mafie, cittadinanza attiva, critica e proposta. La tracklist completa include con “La civile ballata dei numeri zero” di Poesia potente e chitarra tonante, “Altrove” di Giulia Zedda, “Basta che se ne parli” di Cance, “Che prezzo ha?” di Laura Pizzarelli, “Pillirina” di Massimonero, “Voglio andare al mare” di Misga, “Da capo” di Gero, “Gianna Floyd” di Ciarz, “Noè uomo” di Cadmio, “Terra” di Le Cose Importanti. La produzione esecutiva è a cura di Musica contro le mafie, quella artistica è a cura di tutti gli artisti che hanno partecipato con il supporto di Vladimir Costabile, Stefano Amato, Gennaro de Rosa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA