Giornate Fai: la seconda casa di Umberto I a Vedano (vicino alla duchessa Eugenia)
Vedano Visite Fai primavera Villa di Umberto I (Foto by Fabrizio Radaelli)

Giornate Fai: la seconda casa di Umberto I a Vedano (vicino alla duchessa Eugenia)

Il posto in cui riposava da solo, forse: il Fai apre per le Giornate di primavera anche Villa Umberto I, poi Zendali, acquistata dal sovrano Savoia nel 1878 a Vedano al Lambro.

La Villa reale di Vedano, la chiama qualcuno. Perché reale lo è stata davvero. E non solo per l’appartenenza iniziale alla nobiltà sotto il nome di Mellerio Somaglia, ma anche e soprattutto perché Umberto di Savoia la scelse, e comprò, come casino di caccia ai bordi del grande parco di cui era diventato proprietario con la corona. E poi, va da sé, perché proprio lì a fianco c’era la villa dell’amata (e amante) duchessa Eugenia Bolognini Litta Visconti: i parchi sono confinanti.

LEGGI le Giornate Fai di Primavera 2019

Il nome completo è Villa Mellerio Somaglia Umberto di Savoia Gianetti Zendali, quello più abituale semplicemente Zendali, ed è un edificio attestato già dal primo decennio dell’Ottocento. Nel fine settimana apre le porte grazie al Fai Monza e Brianza perché permettere - fatto poco abituale - una dei tesori nascosti del territorio. Succede in occasione delle giornata Fai di Primavera in cui sono possibili visite speciali anche a Villa Gallarati Scotti di Oreno di Vimercate, a palazzo Rasini di Cavenago e alla Cappella espiatoria di Monza.

Vedano Visite Fai primavera Villa di Umberto

Vedano Visite Fai primavera Villa di Umberto
(Foto by Fabrizio Radaelli)

La nascita della Villa dovrebbe peraltro risalire al Settecento e gli ultimi interventi a metà del secolo successivo. Umberto I l’ha comprata nel 1878 ed è uno dei beni venduti poco dopo la morte, nel 1902: al posto del sovrano Savoia prima la famiglia Gianetti e poi gli Zendali dal 1932, requisita come altri edifici storici dai nazisti durante l’occupazione: il suo ruolo, in particolare, quello di stazione radio. Con la Liberazione l’edificio è stato acquistato dalla parrocchia vedanese, che ne ha fatto sede dell’oratorio maschile, arrivando nel 1964 a una parziale manomissione delle strutture per un ampliamento. Oggi ospita la biblioteca parrocchiale, una scuola di musica e associazioni.

Vedano Visite Fai primavera Villa di Umberto

Vedano Visite Fai primavera Villa di Umberto
(Foto by Fabrizio Radaelli)

Rispetto ad altri edifici coevi ha un aspetto lineare e semplice, due piani molti regolari scanditi dalle aperture. Le sorprese le riserva all’interno, con le ricche boiserie delle pareti, gli stucchi, ovali dipinti, caminetti e specchi e soprattutto l’importante scalone in legno e ferro battuto di accesso al piano nobile.

Vedano Visite Fai primavera Villa di Umberto

Vedano Visite Fai primavera Villa di Umberto
(Foto by Fabrizio Radaelli)


© RIPRODUZIONE RISERVATA