Dove vedere in Brianza la prima della Scala di Milano: c’è Attila di Verdi
teatro alla scala milano

Dove vedere in Brianza la prima della Scala di Milano: c’è Attila di Verdi

Dove vedere in Brianza la diretta dell’Attila di Giuseppe Verdi per la prima della Scala che tradizionalmente il 7 dicembre apre la stagione del teatro milanese. La prima è “diffusa”.

Attila di Giuseppe Verdi diretto da Riccardo Chailly con la regia di Davide Livermore per la prima della Scala che tradizionalmente il 7 dicembre, giorno di Sant’Ambrogio, apre la stagione del teatro milanese. E che altrettanto tradizionalmente, ormai, è “diffusa” a Milano e in Brianza. E in tv. Il re degli Unni è stato portato in una ambientazione Novecentesca (debutteranno anche i led wall): “Verdi è l’autore più attuale che ci possa essere. Neanche un rapper del Bronx è attuale quanto lui”, che nella sua vita di compositore “non ha mai cavalcato i like, è stato una spina nel fianco della società” di cui ha messo in luce “ipocrisie e lato oscuro”, ha detto il regista.

L’opera va in diretta su Rai1 dalle 17.45; il sipario si alza alle 18 alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

In Brianza Attila va in diretta al TeatrOreno (via Madonna 14) di Oreno di Vimercate. Info a info@teatroreno.it.

A Correzzana l’evento è organizzato dal Comune con il Consorzio Villa Greppi: proiezione in sala consigliare con ingresso libero sino alle 18. Info in Comune.

Meda ha preparato gli appassionati con una conferenza di Franco Colombo, docente all’Unitre ed esperto d’opera. Una opzione venerdì è raggiungere Cesano Maderno dove la prima va in scena in sala Aurora: come ogni anno la serata è legata alla beneficenza, ospite un’associazione cesanese, in questo caso la Lilt. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria (mandare una mail a cultura@comune.cesano-maderno.mb.it).

Oppure a Seveso, al Politeama: dalle 17 in Sala Aria con ingresso libero fino a esaurimento posti.

Appuntamento anche alla Casa della Musica di Desio (via Lampugnani, 80). Apertura alle 17, alle 17.15 presentazione dell’opera a cura degli esperti Luca Figini e Fabio Tranchida. Ci sarà anche una nota storica di Simone Valtorta. All’intervallo cena-buffet con contributo di 10 euro (gratis per under 30). “La diretta e le riduzioni per la rappresentazione dal vivo sono riservate esclusivamente ai soci dell’associazione Amici della Musica”, fa sapere l’organizzazione. Prenotazioni e info: 339 1352286 o marco.mologni@gmail.com.

Fuori dal teatro del Piermarini sono oltre 50 gli eventi gratuiti, promossi dal Comune di Milano ed Edison, per accendere oltre 40 luoghi animati da proiezioni, rievocazioni, laboratori, reading e performance, incontri e conferenze dedicati all’opera di inaugurazione della stagione scaligera.

Il cuore dell’iniziativa tornano ad essere le proiezioni in diretta, in collaborazione con Teatro alla Scala e RAI, che ne cura le riprese e la diffusione in diretta su Rai 1 e via satellite.

Trentasette i luoghi di proiezione. Tra questi, in particolare, l’Ottagono, gli Istituti penitenziari San Vittore - dove saranno presenti la vicesindaco Anna Scavuzzo e gli assessori Cristina Tajani (Commercio) e Roberta Guaineri (Sport) - e Cesare Beccaria, la Casa dell’Accoglienza ‘Enzo Jannacci’ dove assisterà alla proiezione l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino, il Teatro Rosetum, ma anche nuove sedi come i tre grandi alberghi Hotels Four Points by Sheraton, Double Tree by Hilton e Grand Hotel Villa Torretta.

Sempre più ampio il numero delle proiezioni in diretta nei municipi: dal Barrio’s al MuDeC, dal Borgo Sostenibile Figino a Villa Scheibler, dal Teatro Munari fino al Mercato Comunale Ferrara.

Molte delle proiezioni sono precedute da guide all’ascolto a cura dell’Accademia Teatro alla Scala. Diretta anche al Terminal 1 dell’aeroporto di Malpensa. Qui tutti gli eventi di Milano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA