Colorate il vostro Chagall e portatelo all’arengario di Monza: i bambini protagonisti della mostra
Bambini alla prese con il disegno di Chagall

Colorate il vostro Chagall e portatelo all’arengario di Monza: i bambini protagonisti della mostra

L’iniziativa per i bambini ideata del Cittadino con Meet museum e il comune di Monza: uno Chagall da colorare per esporlo alla mostra delle incisioni del maestro del Novecento. Basta scaricare il disegno, colorarlo e portarlo all’arengario.

Serve una buona dose di fantasia per godersi Chagall. Serve ammirando i suoi lavori a Nizza e serve in tutti gli altri musei del Novecento i cui sono esposte le opere del maestro franco russo. Serve perché di fantasia, sogno, si nutre Chagall. Anche quando è a colori.

Cioè sempre. O quasi. Perché come pochi ha saputo interpretare l’arte dell’incisione - e quella seria, un secolo fa, era un irrevocabile bianco e nero. Però nessuno vieta di metterci i colori. E allora ecco l’iniziativa del Cittadino con il Comune di Monza e Meet Museum, la società che ha organizzato la mostra di incisioni tra arengario e musei civici: “Chagall, la grafica del sogno” è la prima mostra italiana a ospitare integralmente (con sorprese) le tre principali serie di opere ideate da Chagall nell’incisione. La Bibbia, le Anime morte di Gogol’, le Favole di La Fontaine: il triangolo della formazione e dell’esperienza chagalliana che ritrovano sintesi in oltre trecento opere divise tra piazza Roma e via Teodolinda, sedi espositive della mostra.

Che ha molto da raccontare ai bambini. Nella parte centrale dell’arengario, dove i più piccoli hanno una mostra a loro misura con opere appese a poco più di un metro. Un po’ più in alto finiranno i lavori realizzati dai ragazzi, gli studenti e gli alunni che vorranno diventare parte della mostra stessa: il Cittadino, media partner della mostra, mette a disposizione l’ illustrazione a tutti: basta stamparla in qualsiasi formato, colorarla o portarla all’arengario per dare una voce (a matite colorate o pennarelli) a Chagall per diventare protagonisti dell’arte e della mostra stessa. Dettaglio: portatevi i colori, se volete realizzarla alla mostra.

SCARICA il disegno da stampare

I disegni colorati vengono appesi per diventare la sezione in più dell’iniziativa. D’altra parte è una mostra unica - la prima volta di un’esposizione così completa dell’arte incisoria di Chagall con due livelli di lettura. Per gli adulti la possibilità di scoprire un altro Chagall, per i più piccoli l’opportunità di incontrare uno dei più importanti artisti del Novecento. Per i primi, poi, c’è una possibilità in più: “Arte, energia per il territorio” è il titolo dell’iniziativa messa a punto di Acsm Agam in collaborazione con il Comune di Monza, per promuovere a un più vasto pubblico la mostra di Marc Chagall. Fino a fine ottobre il prezzo di ingresso della mostra promossa dal Comune (6 euro l’intero, 4 il ridotto), tutti i giovedì per i cittadini monzesi sarà infatti scontato del 50% grazie al contributo messo a disposizione dall’azienda del territorio.

«Si tratta di un’interessante iniziativa di promozione culturale che sono certo sarà un ottimo incentivo in grado di avvicinare alla cultura un più vasto pubblico – commenta il sindaco Roberto Scanagatti. È un buon esempio di partnership tra pubblico privato che dimostra ancora una volta la sintonia e la positiva sinergia tra il Comune di Monza e Acsm Agam, un’azienda da sempre impegnata nella valorizzazione delle iniziative culturali, sportive e di solidarietà della nostra città e del territorio della Brianza».


© RIPRODUZIONE RISERVATA