Ciclismo, Lissone si veste  a festa per il Giro d’Italia donne 2019: il programma fino alla  Notte rosa
LISSONE IN ROSA x il Giro ITALIA FEMMINILE (Foto by Gianni Radaelli)

Ciclismo, Lissone si veste a festa per il Giro d’Italia donne 2019: il programma fino alla Notte rosa

Serate a tema, musiche, mostre, biciclettate in rosa e spettacoli di cabaret: Lissone si veste di rosa per arrivare alla notte di festa, il 6 luglio, che precede la tappa brianzola del Giro d’Italia femminile (Lissone-Carate Brianza, l’8 luglio)

Serate a tema, musiche, mostre, biciclettate in rosa e spettacoli di cabaret avranno il loro culmine nella giornata di sabato 6 luglio quando Lissone vivrà la sua “Notte in rosa” nel weekend antecedente la partenza del plotone delle cicliste. Da mercoledì 26 giugno Lissone si anima con “Due ruote in rosa”, la kermesse di eventi promossa dal Comune, Lissone Commercia e tantissimi partners quale antipasto del Giro d’Italia Femminile di ciclismo che l’8 luglio vivrà la sua tappa brianzola: Lissone- Carate Brianza.

LEGGI Giro d’Italia femminile di ciclismo, tappa da Lissone a Carate Brianza
LEGGI Ciclismo: riprese Sky a Lissone con Alice Arzuffi per il Giro Rosa 2019

Mercoledì 26, dalle 21, appuntamento in piazza IV Novembre per “Piede a terra”, incontro sulla sicurezza stradale promosso dalla Fondazione Michele Scarponi. Giovedì 27, alle 21, spazio invece a “Alfonsina Strada” e il convegno Donne al Giro d’Italia. Venerdì 28, alle 21.30, sempre in piazza IV Novembre, concerto di musica folk Tuulikki Bartosik (Estonia). Sabato 29, alle 18, in Villa Magatti si terrà l’inaugurazione della mostra “Trofei d’Autore”; domenica 30, alle 10, con partenza in piazza Libertà, “Pedalata in rosa” con EQuibici. Gli eventi proseguiranno venerdì 5 luglio, alle 21.30, con il cabaret in piazza Libertà con “Pis&Lov” e culmineranno sabato 6 luglio, dalle 17 in poi, con la “Notte Rosa di Lissone”: negozi aperti, shopping sotto le stelle, animazioni in centro città, musica e divertimento.

La 30° edizione del Giro Rosa Iccrea organizzato dalla 4R di Sovico e diretto dallo storico patron Giuseppe Rivolta, scatterà dal Piemonte venerdì 5 luglio con una cronosquadre da Cassano Spinola a Castellania, città natale del Campionissimo Fausto Coppi. La Brianza lunedì 8 luglio vivrà la magica atmosfera nella tappa Lissone-Carate. L’epilogo del Giro come nel 2018 con il mitico Zoncolan, è ancora nel Friuli: Maniago, ospiterà l’arrivo dell’ottava tappa. Seguirà la Gemona-Chiusaforte (Malga Montasio): con arrivo a quota 1544 m, con pendenze fino al 20%. Il giorno successivo gran finale San Vito al Tagliamento-Udine e lo strappo fino al Castello, che premierà la vincitrice.
Il commento di Rivolta: «Con questa edizione raggiungiamo un traguardo importante: i 30 anni di vita del Giro Rosa Iccrea iniziano con una ricorrenza storica come i cento anni dalla nascita di Fausto Coppi con una Grande Partenza. Infine attraverseremo la Brianza, terra di ciclisti, la Valtellina e nel finale il Friuli, che tanto sta facendo per il ciclismo femminile e per il Giro grazie al sostegno dell’amico Enzo Cainero, che con coraggio è riuscito a portare le atlete anche sulla salita di Malga Montasio nella nona frazione. Il Giro Rosa è in programma da venerdì 5 a domenica 14 luglio per un totale di km 920 in 10 tappe. La presentazione dei Team a avverrà il 4 luglio alle 17.30 a Cassano Spinola».

Quale significato hanno le maglie? «Ciascuna si riferisce a una classifica diversa - conclude Rivolta – Quella Rosa Iccrea identifica l’atleta prima nella generale; la Maglia Ciclamino SMP è per la classifica a punti; la maglia Verde Effebiquattro Seregno per le scalatrici, la Bianca Kru per le atlete U23 e l’azzurra G.S.G. per la miglior atleta Italiana».


© RIPRODUZIONE RISERVATA