Riecco la mitica Renault 5 (ma questa volta elettrica)
La R5 elettrica (dal sito renault.it)

Riecco la mitica Renault 5 (ma questa volta elettrica)

Il prototipo presentato alla stampa dovrebbe entrare nella produzione di serie dal 2023 ad un prezzo tra i 20.000 e i 30.000 euro. De Meo: «Avrà il compito di democraticizzare la tecnologia dell’auto elettrica in Europa»

A volte ritornano. Bellissime. Parere personale, ma tant’è guardando le prime immagini del prototipo della rediviva Renault 5 (elettrica questa volta) pubblicate sul sito “renault.it” che nelle intenzioni della Casa della Losanga dovrebbe entrare in produzione nel 2023. C’è ancora tempo, ma intanto la riedizione della due volumi fa già notizia. Dovrebbe essere realizzata in uno stabilimento della Francia settentrionale destinato alla riconversione all’elettrico, lo stesso che produsse la R5 dal 1972 al 1984.

La R5 elettrica (dal sito renault.it)

La R5 elettrica (dal sito renault.it)

L’auto è basata sulla piattaforma Cmf-B Ev frutto dell’alleanza Renault-Nissan e seguirà nella produzione quella della Megane eVision che dovrebbe avvenire dal 2022. Renault lo scorso anno ha venduto circa 100.000 veicoli elettrici, per il 90% Zoe e per la parte restante furgoni Kangoo. L’obiettivo per i prossimi anni è di arrivare a 400.000 e ciò sarà possibile quando il Paese transalpino potrà contare su un approvvigionamento autonomo di batterie.

Il numero uno Luca De Meo ha parlato della Renault 5 Prototype come simbolo del nuovo piano strategico del gruppo che nei prossimi anni lancerà 14 nuovi modelli, di cui sette elettrici. Alla rivista Autoexpress ha detto che «La missione di questa vettura va oltre Renault, perché e quella di democraticizzare la tecnologia dell’auto elettrica in Europa, e può riuscirci solo con un prezzo competitivo nella fascia tra 20.000 e 30.000 euro».

Un particolare della R5 elettrica (dal sito renault.it)

Un particolare della R5 elettrica (dal sito renault.it)


© RIPRODUZIONE RISERVATA