Giovedì 08 Dicembre 2011

Manovra/Berlusconi: Frequenze tv? Gara potrebbe essere disertata

Marsiglia, 8 dic. (TMNews) - "Non ho mai affrontato il problema, non lo so. Ho visto che un protagonista del mondo televisivo ha rinunciato. E per quanto ne so io c'è anche molta incertezza nell'azienda che fa capo a me e di cui tra l'altro non mi occupo. C'è molta freddezza, non ho una opinione ma temo che se ci fosse da fare una gara sulle frequenze, la gara potrebbe essere veramente disertata da molti". E' quanto afferma l'ex premier Silvio Berlusconi, a margine del congresso del Ppe a Marsiglia, rispondendo a chi gli chiede dell'ipotesi di vendere le frequenze tv per recuperare risorse. "Non so cosa rispondere - ribadisce Berlusconi - temo che il problema siano i contenuti più che il costo delle frequenze, visto che si è sviluppata così tanta concorrenza. Sky, per esempio, ha rinunciato alla gara. E' molto oneroso tenere in vita i loro canali a causa della frammentazione del pubblico".

Tom/Ber

© riproduzione riservata