Mercoledì 09 Novembre 2011

Delitto Claps, i Pm chiedono condanna a 30 anni per Restivo

Salerno, 9 nov. (TMNews) - I Pm della Procura di Salerno hanno chiesto 30 anni di carcere per Danilo Restivo, unico imputato per l'omicidio di Elisa Claps. Si tratta del massimo della pena prevista per il rito abbreviato. La requisitoria del pm Rosa Volpe, titolare delle indagini sul caso Claps, è durata ieri circa dieci ore. "Restivo - ha detto la Volpe - meritava l'ergastolo" ma in caso di rito abbreviato "tale pena è sostituita con quella di 30 anni di reclusione". E' poi stata chiesta l'interdizione per sempre dai pubblici uffici e la libertà vigilata per tre anni dopo l'espiazione della pena. Gli altri reati a carico di Restivo, che avrebbero potuto far scattare l'ergastolo, vale a dire la violenza sessuale e l'occultamento di cadavere, sono tutti prescritti. In aula, oltre ai pm e al gup Elisabetta Boccassini, erano presenti il legale della famiglia Claps, Giuliana Scarpetta, e il difensore dell'imputato, Mario Marinelli. Restivo ha rinunciato alla possibilità di collegarsi in videoconferenza dal carcere inglese in cui sta scontando l'ergastolo per l'omicidio di Heather Barnett. Le altre due udienze si svolgeranno giovedì e venerdì, giorno in cui l'avvocato Marinelli presenterà la difesa del suo assistito. Subito dopo sarà emessa la sentenza a carico di Restivo.

Xpo

© riproduzione riservata