Venerdì 07 Ottobre 2011

Nobel/ Premio per la pace a due liberiane e una yemenita

Oslo, 7 ott. (TMNews) - Il premio Nobel per la pace 2011 è stato assegnato a Ellen Johnson Sirleaf, presidente della liberia, all'avvocatessa libeiana Leymah Roberta Gbowee, e all'attivista yemenita Tawakkol Karman Leymah Gbowee, sugli ottanta anni, è una militante pacifista e nonviolenta che ha contribuito a mettere fine alle guerre civili che hanno dilaniato il suo paese sino al 2203. Piccola, di carnagione chiara (per questo è soprannominata "rossa"), la Gbowee ha da poco pubblicato la sua autobiografia, "Mighty Be Our Powers: How Sisterhood, Prayer, and Sex Changed a Nation at War" ("La forza dei nostri poteri: come le comunità di donne, la preghier e il sesso hanno cambiato una nazione in guerra"). Tra le iniziative più note dell'attivista, di etnia Kpellè, nota anche come la "guerriera della pace", va ricordato "lo sciopero del sesso", un'iniziativa che costrinse il regime di Charles Taylor ad ammetterla al tavolo delle trattative per la pace".

Vgp

© riproduzione riservata