Venerdì 10 Giugno 2011

Napolitano: Oggi nuove sfide a sicurezza, un dovere difendersi

La Spezia, 10 giu. (TMNews) - "Ci sono nuove tensioni, nuove lacerazioni, nuove minacce e sfide alla sicurezza del nostro paese e di tutta la comunità internazionale: vogliamo che non ci siano scontri ma ci sia riconciliazione tra diverse civiltà, culture e religioni ma naturalmente dobbiamo anche essere in grado di difendere la nostra sicurezza e la sicurezza della collettività". Lo ha dichiarato, questa sera a La Spazia, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, durante la visita all'Oto Melara, una società del gruppo Finmeccanica che produce sistemi di sicurezza. "Può darsi che vent'anni fa finita la guerra fredda - ha sottolineato Napolitano - ci siamo illusi che il mondo fosse diventato idilliaco e fossero cessate le tensioni e la necessità di produrre armi ma - ha concluso il capo dello Stato rivolgendosi ai lavoratori e ai vertici dell'azienda - non è così".

Fos/Ber

© riproduzione riservata