Calcio, serie B: il Chievoverona batte il Monza, 1-2 all’U-Power Stadium LIVE - VIDEO
I festeggiamenti per il gol di Boateng

Calcio, serie B: il Chievoverona batte il Monza, 1-2 all’U-Power Stadium LIVE - VIDEO

Prima sconfitta per il Monza in serie B: il Chievoverona passa 2-1 all’U-Power Stadium. Al 30’ Boateng realizza dopo un atterramento in area di Finotto. Nella ripresa doppietta di Djordjevic. Al 26’ traversa del Chievo che al 38’ resta in 10 come il Monza che non riesce a pareggiare i conti e resta fermo a 3 punti in classifica.

FINITA: 1-2 per il Chievo con doppietta di Djordjevic che risponde al vantaggio iniziale di Boateng su rigore. Monza punito oltre i suoi meriti anche a causa dell’espulsione di Barillà a fine primo tempo. In vantaggio numerico il Chievo ha ribaltato la partita.

49’: A terra Frattesi per crampi. Ci sarà recupero nel recupero, o almeno questo è quello che spera un Brocchi molto teso davanti alla sua panchina. Intanto il Chievo prende una punizione al limite della propria area e allenta la pressione monzese.

45’: Lepore si invola sulla destra e mette dentro per Mota Carvalho che è l’unico biancorosso in area, ma trova comunque l’impatto con la palla. Peccato che la conclusione sia troppo debole per impensierire Semper. Tre minuti di recupero.

5 minuti alla fine, il Monza è chiamato a provarci. Una sconfitta, oltre che immeritata, sarebbe anche tragica per la classifica già deficitaria.

38’ ESPULSIONE PER IL CHIEVO Dopo nemmeno un minuto buttato fuori Viviani per fallo a metà campo. Doppio errore dell’arbitro che prima fischia su un evidente vantaggio per il Monza con Mota e D’Errico lanciati contro la difesa e poi espelle Viviani per quello che al massimo sembrava un fallo tattico da ammonizione.

37’: Cambi per il Chievo: entrano Viviani e Zuelli per Djordjevic e Obi.

32’: Il Chievo cerca di controllare il possesso per togliere ogni possibilità al Monza che sostituisce Barberis con Fossati.

26’: Per il Monza entra D’Errico invocato dal pubblico per Machin, deludente oggi. Traversa di Ciciretti (Chievo) che, appena entrato, colpisce in pieno l’incrocio su azione personale.

19’: Gol del Chievo. Dopo qualche botta e risposta e qualche minuto di possesso palla biancorosso, Djordjevic trova il vantaggio. Errore in disimpegno della difesa monzese che consegna l’iniziale palla gol a Garritano. Sommariva si oppone da campione, ma sulla respinta il primo e più sveglio è l’attaccante serbo per l’1-2 Chievo.

8’: gol annullato al Monza. Donati imbeccato alla grandissima da Machin dietro la linea di difesa la mette bassa in mezzo per Mota che deve solo appoggiare in porta. La bandierina dell’assistente però è alzata. Donati era in posizione di fuorigioco sul filtrante del trequartista guineano.

6’: il Monza si porta subito in avanti buttando il cuore oltre l’ostacolo ed entra in area con Mota Carvalho e Armellino, ma nessuna delle conclusioni è fortunata e alla fine i biancorossi lucrano solo un calcio d’angolo infruttuoso

4’: gol per il Chievo. Djordjevic è sulla linea di porta al momento del tocco decisivo ma tiene in gioco tutti Donati appostato sul palo

2’: Cavalcata del 47 portoghese per tutta la fascia sinistra sino ad entrare in area 1contro1 con il difensore. Palla sul mancino e botta addosso a Semper che respinge in fallo laterale

Un cambio durante l’intervallo per il Monza. Fuori Boateng, dentro Armellino per infoltire la mediana dopo l’espulsione di Barillà. Unico riferimento avanzato Mota Carvalho con Machin allargato a sinistra e Frattesi a destra nel 4-4-1 disposto da Brocchi

48’: Palmiero da lontanissimo esplode un destro potente che sfila a lato della porta difesa da Sommariva. Il Chievo continua a spingere, è praticamente un assedio dopo l’espulsione di Barillà e così sarà anche per tutta la ripresa. Ci prova anche Obi da centro area, conclusione un po’ schiacciata e fuori di molto.

45’: Traversa Chievo. Palla alta da calcio d’angolo, Mogos salta da solo sul secondo palo e di testa prende in pieno il legno a Sommariva e Boateng battuti. 5 minuti di recupero

43’: ESPULSO BARILLÀ il numero 20 del Monza commette fallo su Fabbro, era già ammonito e lascia il Monza in dieci per gli ultimi minuti del primo tempo e per tutta una lunghissima ripresa

38’: Prova a scuotersi il Chievo. Joel Obi prende palla a metà campo e avanza prima di sparare un mancino forte ma poco preciso, alto e largo

36’: Ammonito Barillà per un fallo a metà campo.

34’: Azione dopo, grande rinvio di Sommariva che il centrocampo lavora ed offre a Dani Mota Carvalho lanciato in profondità. Il portoghese va all’1 contro 1 con Semper ma d’esterno conclude addosso al portiere. Dopo il rigore segnato da Boateng subito due grandissime occasioni per raddoppiare.

33’: Percussione sulla destra dentro l’area di Frattesi. L’autore del gol di Pisa salta la linea di difesa in velocità e decentrato prova a mettere in mezzo, il pallone s’impenna e finisce appena oltre la traversa.

31’: Non ce la fa Finotto, problema al ginocchio e non alla caviglia, a quanto si può vedere dalla fasciatura disposta dai sanitari. L’attaccante si siede sull’erba e aspetta i soccorsi. Indossa la maglia Machin, pronto ad entrare. Il Monza non cambia disposizione: avanza il suo raggio d’azione Boateng con Machin ad operare dietro le due punte.

30’ GOL DELMONZA Dal dischetto Boateng angola alla sinistra del portiere, imparabile a fil di palo nonostante il tuppo di Semper

28’ RIGORE PER IL MONZA Finotto vola sulla sinistra e viene abbattuto allo spigolo dell’area da Leverbe. Il numero 11 rimane a terrà ed è necessario l’ingresso dei sanitaria. Potrebbe essere una distorsione alla caviglia, rimasta sotto la gamba dell’avversario nell’intervento. Il Monza non ha attaccanti di ruolo in panchina, dunque se fosse necessario il cambio toccherebbe a Machin subentrare con Boateng spostato in avanti.

25’: ammonito Mota Carvalho per entrata in ritardo su Obi

24’: Prima vera conclusione verso la porta per i biancorossi. Geniale apertura con il tacco di Mota Carvalho per Barillà. Il numero 20 scende sulla fascia centrale e scarica un preciso mancino dai venti metri che sfila a lato oltre il palo per questione di centimetri.

19’: Da qualche minuto è il Monza a gestire il possesso; trovando con maggior frequenza gli esterni è più semplice proporsi sulla trequarti avversaria e la manovra sembra anche più fluida e convinta. Rigione nuovamente a terra a centro area. Alla ripresa sarà corner per il Monza.Il difensore del Chievo, colpito al volto e portato fuori in barella, è destinato al cambio. Al suo posto Gigliotti.

14’: Prima azione manovrata del Monza che supera il pressing clivense ed avanza in forze. Mota apre sulla sinistra per la prima discesa di Donati, che serve Barillà per il cross. Sulla palla a centro area si avventa lo stesso attaccante portoghese che in rovesciata colpisce la testa di un avversario al posto del pallone. E l’arbitro interrompe il gioco. Rigione, contuso, rimane a terra qualche istante per le cure del caso.

Un calcio d’angolo del Chievoverona

Un calcio d’angolo del Chievoverona

13’: Continua la pressione del Chievo. Calci da fermo e palle alte, per ora la difesa biancorossa è sempre riuscita a respingere.

9’: Dopo qualche istante il cui il Monza sembrava in grado di gestire il gioco, il Chievo guadagna campo e batte una serie di calci d’angolo senza però riuscire a rendersi pericoloso.

6’: Il Chievo pressa molto alto, con tanti uomini nella metà campo dei padroni di casa.Si alza qualche coro dalla tribuna, sono tornati i tifosi: composti, ordinati, mascherinati, senza bandiere e striscioni, ma con applausi e voce.

4’: Fasi interlocutorie del match, il Monza prova a prendere possesso del campo. Molto attivo Frattesi, tra i più positivi anche a Pisa dove era stato il marcatore dell’iniziale vantaggio brianzolo.

1’: Fischio d’inizio, la sfida è iniziata!

Queste le formazioni in campo:

Monza (4-3-1-2): Sommariva; Lepore, Bellusci, Paletta, Donati; Frattesi, Barberis, Barillà; Boateng; Finotto, Mota Carvalho. A disp.: Lamanna, Rubbi, Fossati, D’Errico, Scaglia, Armellino, Colpani, Lombardi, Caccavo, Pirola, Machin. All.: Brocchi.

Chievo Verona (4-4-2): Semper, Mogos, Leverbe, Rigione, Renzetti; Canotto, Palmiero, Obi, Garritano; Djordjevic, Fabbro. A disp.: Seculin, Illanes, Zuelli, Pucciarelli, Grubac, Pavlev, Viviani, Morsay, Cotali, Gigliotti, De Luca, Ciciretti. All.: Aglietti.

Arbitro: Abisso di Palermo.

Tutto pronto al Brianteo per la quinta giornata del campionato di Serie B tra il Monza di Brocchi ed il Chievo di Aglietti. Sfida speciale per i due che sono stati compagni, da calciatori, in una vincente cavalcata del Verona dalla Serie B alla A. Proprio il percorso che vorrebbero ripercorrere quest’anno con le rispettive squadre. Tra i clivensi, rispetto alla formazione attesa alla vigilia, panchina per Ciciretti. Per il Monza invece Gytkjaer si accomoda in tribuna a causa di un risentimento muscolare dell’ultimo minuto; Brocchi torna però alle due punte con Finotto e Mota dall’inizio. Aggiornamenti dallo stadio a cura di Diego Marturano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA