Tokyo 2020, l’Italia decima nel medagliere: per gli azzurri un bottino di 40 podi
Il presidente del Coni Giovanni Malagò e il presidente della Federazione italiana di atletica leggera Stefano Mei con Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi

Tokyo 2020, l’Italia decima nel medagliere: per gli azzurri un bottino di 40 podi

Tokyo consegna alla storia una spedizione senza eguali nella storia dello sport tricolore. Si chiude con 10 ori, 10 argenti e il doppio di bronzi. Al primo posto per medaglie d’oro conquistate, ma anche per il totale di podi, gli Stati Uniti. Che allo sprint finale superano la Cina. Terzo posto per il Giappone

Un bottino di 40 medaglie. Tante quante non erano mai arrivate nella storia dei Giochi olimpici per la rappresentativa italiana. È questo il bottino della spedizione azzurra a Tokyo, con l’Italia che chiude al decimo posto del medagliere, grazie a 10 ori, 10 argenti e 20 medaglie di bronzo. Nel computo del peso specifico degli allori, l’Italia si accoda a Germania, Francia e Olanda, che pur raccolgono un numero minore di medaglie, ma riescono a sopravanzare gli italiani di una o due medaglie negli argenti. Nella classifica generale, soprasso nel finale degli Stati Uniti ai danni della Cina: 113 le medaglie degli statunitensi, che sopravanzano il Dragone anche in quanto a ori. Finisce infatti 39 a 38 per gli atleti a stelle e strisce, che erano rimasti praticamente sempre alle spalle dei cinesi nell’apposita classifica sino all’ultimo. Al terzo posto del medagliere i padroni di casa del Giappone, con 27 ori e 58 medaglie complessive.


© RIPRODUZIONE RISERVATA